Commenta

Covid19, Cogozzo
piange la dipartita
di Vittorio Flisi

Nessun rito funebre collettivo, così come i tempi richiedono. Sono state suonate le campane di Cogozzo con il concerto funebre al momento della sepoltura. "La nostra Comunità cristiana unita preparerà nella prima occasione disponibile una celebrazione in suo ricordo".

COGOZZO – Si è spento, a 81 anni, Vittorio Flisi. A darne comunicazione l’Unità Pastorale ‘Beata Vergine delle Grazie’. “Ai primi chiarori del giorno 27 marzo, mentre il cielo si preparava ad accogliere il Sole che sorge, è entrato nel Cielo santo del Signore il nostro Vittorio Flisi, di anni 81. Viveva con la moglie in via Pangona, 42 a Cogozzo. Dopo aver abitato a Viadana da circa una ventina d’anni, nell’età della pensione, si era spostato a Cogozzo.

La sua salute, già provata da alcune cardiopatie aveva subito da alcuni mesi una serie di difficoltà in più a causa dell’insufficienza renale. Si doveva recare in ospedale due volte alla settimana per la dialisi. L’infezione da Coronavirus ha portato ad un aggravamento irrecuperabile e alla morte, stamattina alle 5,00, all’ospedale di Cremona. Ricordato come persona tranquilla e cordiale era riconoscibile dal ‘giretto’ che compiva per il paese, passeggiando.

In tempo di quarantena non c’è stato la camera ardente e nemmeno il Rosario. La Sepoltura è stata effettuata ieri presso il Cimitero di Cogozzo”.

Nessun rito funebre collettivo, così come i tempi richiedono. Sono state suonate le campane di Cogozzo con il concerto funebre al momento della sepoltura. “La nostra Comunità cristiana unita preparerà nella prima occasione disponibile una celebrazione in suo ricordo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti