Economia
Commenta

Bozzolo, da un commerciante che può tenere aperto una raccolta fondi per chi è stato costretto a chiudere

“Oggi il 90% delle attività commerciali locali - spiega Salierno - hanno la serranda abbassata, e non sanno quando potranno riaprire. Ognuno nel suo piccolo sta cercando di dare e di fare qualcosa per la comunità, io ho scelto di fare una campagna fondi per tutte queste persone che hanno perso momentaneamente le loro attività".

BOZZOLO – Un aiuto dai commercianti che stanno riuscendo a tenere aperto, come la pizzeria Blue Eyes di Giorgio Salierno, ai colleghi che invece sono stati costretti a tenere chiuso durante l’emergenza Coronavirus (e che sono la maggior parte). “Tutti nel nostro piccolo – precisa Salierno – stiamo cercando di fare del bene a chi oggi è in difficoltà, e noi ci sentiamo in dovere di dare un contributo a questa città che tanto ci ha dato. Blue Eyes ha deciso di donare 1 euro per ogni consegna effettuata, e i miei pizzaboy doneranno le loro mance da dividere in parti eque a fine campagna per tutte le attività in difficoltà e chiuse in questo momento nel nostro paese. Bozzolo ha bisogno del vostro gran cuore. Ricordate state donando per il vostro futuro e quello dei vostri figli, perché una città senza negozi equivale a una città fantasma. Per le attività che aderiranno basterà mandare una mail con nome e cognome e dati attività. A questo indirizzo campagnafondibozzolo@gmail.com”.

“Oggi il 90% delle attività commerciali locali – spiega Salierno – hanno la serranda abbassata, e non sanno quando potranno riaprire. Ognuno nel suo piccolo sta cercando di dare e di fare qualcosa per la comunità, io ho scelto di fare una campagna fondi per tutte queste persone che hanno perso momentaneamente le loro attività”. Di seguito riportiamo il link per la raccolta fondi, che si pone come obiettivo 10mila euro: https://www.gofundme.com/f/bozzolo-unita-per-i-commercianti

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti