Commenta

Voltido, se ne va Enrico "Richetto"
Lazzari: memoria storica del
paese e "colonna" di Colombarolo

“Era cresciuto in una famiglia come quelle di una volta - ricorda il sindaco di Voltido Giorgio Borghetti - in cui la solidarietà, la bontà, la disponibilità sono valori fondanti. Aveva avuto un fratello Aldo, morto nella Seconda guerra mondiale nel 1944, a 28 anni, in un bombardamento aereo a Stoccarda, dove è stato sepolto. Richetto ne parlava sempre".

VOLTIDO – Voltido piange un proprio figlio, spentosi nelle scorse ore. Una figura molto importante per il paese, dato che Enrico Lazzari, da tutti conosciuto come Richetto, classe 1924, era prima di tutto una delle memorie storiche più preziose per la piccola Voltido. Bracciante agricolo, lucidissimo fino a poche ora prima di cedere il passo, era ricoverato alla Fondazione Germani di Cingia da alcuni anni. Nel febbraio scorso era stato operato di cataratta all’ospedale maggiore di Cremona, operazione completamente riuscita, prima di un quadro clinico che si era aggravato per cause differenti: da 2-3 settimane era gravemente malato, anche se accudito con grande affetto. Si era perfettamente ambientato nella nuova realtà, lui che era abituato a vivere di poco, e da solo, a Colombarolo, frazione di Voltido.

“Era cresciuto in una famiglia come quelle di una volta – ricorda il sindaco di Voltido Giorgio Borghetti – in cui la solidarietà, la bontà, la disponibilità sono valori fondanti. Aveva avuto un fratello Aldo, morto nella Seconda guerra mondiale nel 1944, a 28 anni, in un bombardamento aereo a Stoccarda, dove è stato sepolto. Richetto ne parlava sempre. Negli ultimi anni, a Colombarolo, i vicini si erano prodigati per aiutarlo: non è stato mai solo. Con la famiglia Baratti aveva un ottimo rapporto e loro gli sono stati vicini fino alla fine, o fino a quando non sono state poste le restrizioni sulle visite. Il personale infermieristico ha poi supplito questa mancanza. A Voltido ora restano tre superstiti della classe 1924, tra cui mia mamma, tutti e tre discretamente bene e con mente molto lucida”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti