Un commento

'Cosa non ha funzionato
in Lombardia?' M5S chiede
Commissione speciale sull'epidemia

“Il nostro lavoro – continua degli Angeli – sarà fornire delle soluzioni per superare, almeno per la Lombardia quei vincoli, anche di spesa di carattere nazionale, che hanno impedito alla sanità pubblica di diffondersi in modo da dare una risposta complessiva ai bisogni dei cittadini lombardi. Una sanità in sofferenza non è mai una risposta alle emergenze”.
Il M5S Lombardia nel corso della Commissione regionale sanità di questa mattina, ha proposto l’avvio di una Commissione speciale sull’epidemia da Covid-19. “Abbiamo proposto la costituzione di una commissione speciale in merito all’epidemia”, annuncia il consigliere Marco degli Angeli. “Formalizzeremo la proposta in occasione del prossimo Consiglio regionale. La commissione regionale sanità ha molto da fare e serve un approfondimento specifico”.
“Con spirito costruttivo e senza polemiche vanno affrontati i motivi per cui l’epidemia ha avuto una così grande diffusione nella nostra regione. Serve un confronto a tutto campo sulla carenza della medicina territoriale, sullo squilibrio tra pubblico e privato rispetto alle altre regioni e sul futuro della sanità lombarda. La Commissione non valuterà eventuali responsabilità penali o civili,  per le quali è competente la magistratura, che si sta muovendo nelle ultime ore a partire dalle RSA. “Il nostro lavoro – continua degli Angeli –  sarà fornire delle soluzioni per superare, almeno per la Lombardia quei vincoli, anche di spesa di carattere nazionale, che hanno impedito alla sanità pubblica di diffondersi in modo da dare una risposta complessiva ai bisogni dei cittadini lombardi. Una sanità in sofferenza non è mai una risposta alle emergenze”.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Roberto Rossi

    Si fa prima a dire cosa ha funzionato: medici e infermieri.