Commenta

Ora è ufficiale: campionato
di pallavolo terminato in anticipo
Fipav deciderà se assegnare lo Scudetto

Arriva quindi il classico rompete le righe di fine stagione compatibile però con i decreti emanati dallo Stato, il rammarico ovviamente è grande ma non si poteva fare diversamente per tutelare la salute di tutto il mondo pallavolistico.
Foto Sessa

E’ arrivata la decisione che già si sentiva nell’aria: dopo una lunga ed intensa video conferenza, ieri sera, lunedì 6 aprile, il presidente della LegaVolley Femminile, Mauro Fabris, ha diramato le decisioni prese dalla riunione di tutte le società, il Campionato 2019/2020 è stato dichiarato concluso. La decisione, presa dalla maggior parte delle squadre presenti tra cui la Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore, è stata presa per tre fondamentali condizioni: la prima di ordine sanitario, ormai non c’erano più i requisiti minimi anche per l’allenamento sia per le giocatrici che per lo staff che per i dirigenti né tantomeno per le gare; la seconda di carattere tecnico, visto che tantissime giocatrici straniere sono dovute rientrare nei propri paesi e il ritorno in Italia diventa molto difficile; e la terza di carattere sportivo visto che, partendo dai presupposti delle prime due condizioni, viene meno il progetto iniziale di ogni squadra, costruite in un modo ed ora “orfane” di giocatrici fondamentali. Arriva quindi il classico rompete le righe di fine stagione compatibile però con i decreti emanati dallo Stato, il rammarico ovviamente è grande ma non si poteva fare diversamente per tutelare la salute di tutto il mondo pallavolistico.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti