Commenta

Viadana, l'Istituto Sanfelice
si è adattato bene alla
didattica a distanza

Per affrontare le ulteriori carenze di dispositivi digitali, nonché la necessaria connettività di rete, il Dirigente si avvarrà delle risorse stanziate per la Didattica a Distanza dal decreto-legge 17 marzo 2020

VIADANA – Come rispondono gli studenti all’appello della didattica digitale? Questo è l’interrogativo che l’Istituto Sanfelice, guidato dal Dirigente reggente Alessandro Cau si è posto. Nei giorni scorsi si sono svolti il Collegio Docenti, come anche i Consigli di Classe, in modalità asincrona via web e si sono potuti raccogliere i dati, che offrono risposte più che confortanti: solo una minima percentuale di studenti ha ancora difficoltà a seguire le lezioni a distanza, a causa di mancanza di dispositivi adeguati o di una connessione internet.

Bisogna ricordare che uno delle tre sedi dell’Istituto si avvaleva già della modalità di didattica digitale, pertanto gli studenti erano dotati di tablet che ora possono usare da casa, e questo ha fortemente contribuito a fare fronte a questa situazione di emergenza, pur restando problemi di connessione. Sono pertanto rimasti solo alcuni studenti che al momento risultano ancora impossibilitati a seguire le video lezioni a causa di mancanza di dispositivi adeguati.

A tal proposito la dirigenza della scuola si sente di ringraziare sentitamente un imprenditore locale che ha deciso di donare alcuni e-book Pro/Ultrabook Microtech, con schermo 14,1”. “Vedendo i nostri nipoti – dichiara il donatore – venir catapultati in una realtà di didattica a distanza alla quale nessuno è mai stato preparato, abbiamo voluto pensare a quei ragazzi volenterosi di apprendere, che per qualche motivo, faticano ad avere gli strumenti adeguati.

Con il Sanfelice da anni collaboriamo ospitando studenti in alternanza scuola-lavoro e auspichiamo che l’anno prossimo possa iniziare a pieno ritmo e mantenendo un rapporto vivo con le aziende”. Per affrontare le ulteriori carenze di dispositivi digitali, nonché la necessaria connettività di rete, il Dirigente si avvarrà delle risorse stanziate per la Didattica a Distanza dal decreto-legge 17 marzo 2020, n.18, facendo in modo che ad ogni studente del Sanfelice sia consentito di partecipare attivamente alle attività didattiche.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti