Ultim'ora
Commenta

E' Più Pomì, da un Marco
all'altro: dopo Gaspari
toccherà all'ex azzurro Bracci?

Da allenatore Bracci ha guidato come vice proprio la Nazionale, per poi passare alla Lupi Santa Croce, al San Casciano, al Volalto Caserta e, nella stagione in corso (che difficilmente si concluderà), alla Savino Del Bene Scandicci, dove è stato secondo di Mencarelli.

CASALMAGGIORE – Di volley giocato non si parla da un po’ e sarà così per parecchio tempo, pare. Ma il mercato non dorme mai e così ecco che va annotata una voce importante per quanto concerne la E’ Più Pomì Casalmaggiore: dato per scontato il saluto con Marco Gaspari (il contratto è in scadenza e il rapporto non sembra più idilliaco), ecco che per la stagione 2020-2021, la società casalese dovrebbe ripartire da Marco Bracci. Personaggio mediaticamente molto forte, classe 1966 di Fucecchio, ha fatto parte di una delle Nazionali Italiane più forti di sempre capace di vincere tutto a livello europeo e mondiale e fermata solo dall’Olanda nel 1996 verso il sogno olimpico.

Da allenatore Bracci ha guidato come vice proprio la Nazionale, per poi passare alla Lupi Santa Croce, al San Casciano, al Volalto Caserta e, nella stagione in corso (che difficilmente si concluderà), alla Savino Del Bene Scandicci, dove è stato secondo di Mencarelli. Quando questi è stato esonerato, per coerenza ha rifiutato di guidare la squadra come primo allenatore. Il destino sembra portarlo a Casalmaggiore, anche se ovviamente, per il momento, si parla solo di trattativa e siamo ben lontani dall’ufficialità, essendo peraltro soltanto inizio aprile… E’ vero che l’anomalia di questa stagione fermata dal Coronavirus potrebbe accelerare le dinamiche di mercato, ma serve comunque ancora pazienza.

G.G. 

© Riproduzione riservata
Commenti