Ultim'ora
Commenta

Coronavirus, il comprensorio sale a
1.106 casi positivi da inizio emergenza:
rialzi significativi in tre comuni

Saliamo a 655 casi nell’Oglio Po mantovano con un aumento di 16 unità, proprio come nel Casalasco dove da 435 siamo passati a 451. In totale dunque 32 casi in più rispetto al rilevamento di mercoledì. I segni “più” maggiormente marcati si trovano a Casalmaggiore (da 147 a 152), a Viadana (da 199 a 205) e a Sabbioneta (da 37 a 44).

Da questa giornata in avanti pubblicheremo nelle quattro tabelle i dati delle Prefettura di Mantova e Cremona (quelli della Regione si possono comunque trovare nell’aggiornamento quotidiano che offriamo sui totali provinciali). Facciamo questa scelta, approfittando anche del fatto che finalmente vi è una quasi identità di conteggio: per la Regione, Cremona ha avuto giovedì un balzo di 71 portandosi a 5.273 casi, che sono 5.274 (appena uno in più) per la Prefettura cremonese (che ha fatto segnare un +95). A Mantova c’è una maggiore distanza, destinata probabilmente ad appianarsi nei prossimi giorni: per la Regione +36 e 2.691 casi, per la Prefettura virgiliana invece +41 e 2.625 casi (differenza di 66 unità tra un ente e l’altro).

Venendo al comprensorio saliamo a 655 casi nell’Oglio Po mantovano con un aumento di 16 unità, proprio come nel Casalasco dove da 435 siamo passati a 451. In totale dunque 32 casi in più rispetto al rilevamento di mercoledì, per un totale di 1.106 positivi da inizio emergenza (e senza sottrarre, al solito, nè decessi nè guarigioni). I segni “più” maggiormente marcati si trovano a Casalmaggiore (da 147 a 152), a Viadana (da 199 a 205) e a Sabbioneta (da 37 a 44).

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI CREMONESI

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI CASALASCHI

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI MANTOVANI

LA TABELLA DEI CONTAGI NEI COMUNI MANTOVANO OGLIO PO

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti