Commenta

Caos dati, a Cremona +150 per
la Regione ma la Prefettura dice 33
Al mantovano il Pirellone "assegna" 20 casi

Calano ancora, invece, i ricoveri (-333, totale 9.805) sia quelli in terapia intensiva (-50, totale 851). In conferenza stampa l’Assessore alla Famiglia Silvia Piani ha commentato: “Ottima notizia riduzione ricoveri in Terpia Intensiva: un risultato frutto del lavoro eccellente che hanno fatto i nostri ospedali".

E’ cresciuto ad una velocità doppia rispetto a quanto accaduto tra domenica 19 e lunedì 20 aprile il numero dei contagiati accertati nel territorio cremonese. Sono infatti 150 i casi positivi in più registrati da Regione Lombardia nelle ultime 24 ore (il dato di ieri era +74) con il totale che arriva a 5.641. Si tratta del’incremento maggiore, ad eccezione sia della Provincia che della città di Milano, in Lombardia. Il territorio milanese rimane, come detto, ancora quello più colpito (+408 in provincia, + 246 in città) dall’avanzata del virus con i contagiati che sono saliti a 16.520 (in provincia). Aumenti maggiori, seppure in proporzione minore rispetto a Cremona, si sono verificati anche a Brescia (+74, totale 12.078) e Bergamo (+50, totale 10.788). Nel mantovano la Regione parla di un +20, che porta il totale a 2.933 da inizio emergenza.

Calano ancora, invece, i ricoveri (-333, totale 9.805) sia quelli in terapia intensiva (-50, totale 851). In conferenza stampa l’Assessore alla Famiglia Silvia Piani ha commentato: “Ottima notizia riduzione ricoveri in Terpia Intensiva: un risultato frutto del lavoro eccellente che hanno fatto i nostri ospedali e i nostri oepratori sanitari. Un altro dato importante è anche quello dei guariti, questo ci deve far riflettere sul fatto di non abbassare la guardia”. Sono infatti oltre 39mila (39.098) le persone dimesse, mentre aumentano sia i positivi (+941, totale 63.094) che i decessi (+231): le vittime lombarde del Covid-19 sono state finora 11.608.

LA TABELLA DEI CONTAGI NELLE PROVINCE LOMBARDE

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti