Cronaca
Commenta

Sindaci e Provincia chiedono approfondimenti a Governo e Regione in una nuova lettera

Riguarda le prospettive delle procedure riguardanti test sierologici e tamponi (da poter utilizzare in modo il più possibile combinato per essere davvero efficaci nella prevenzione e nella rappresentazione della diffusione del virus), ma anche la situazione dei test proposti da privati.

Una nuova lettera del territorio cremonese alle Istituzioni mentre si sta preparando alla fase 2 in linea con le disposizioni del nuovo decreto firmato dal Presidente del Consiglio il 26 aprile. Per questo motivo, nella missiva congiunta inviata questa mattina, giovedì 30 aprile, i sindaci di Cremona Gianluca Galimberti, Stefania Bonaldi di Crema, Filippo Bongiovanni di Casalmaggiore e il Presidente della Provincia Mirko Signoroni chiedono al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, al Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, al Ministro della Salute Roberto Speranza, e all’Assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera un approfondimento congiunto di Ministero e Regione sui diversi punti.

Il primo riguarda le prospettive delle procedure riguardanti test sierologici e tamponi (da poter utilizzare in modo il più possibile combinato per essere davvero efficaci nella prevenzione e nella rappresentazione della diffusione del virus), ma anche la situazione dei test proposti da privati. Al centro dell’attenzione del territorio anche le condizioni e la realizzazione di un processo di contact tracing. Infine, si chiedono delucidazioni circa le procedure in corso di riorganizzazione delle nostre Ats e Asst, anche in vista di eventuali nuovi picchi di contagio.

LEGGI LA LETTERA

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti