Ultim'ora
Commenta

Il tribunale riparte in sicurezza
I processi urgenti saranno
celebrati a porte chiuse

Verrà misurata la temperatura e gli ingressi degli avvocati e degli utenti, che dovranno spiegare il motivo della loro presenza, saranno contingentati nei vari uffici e nelle aule. Dunque distanza di sicurezza e tutti, avvocati, utenza, personale e magistrati, dovranno indossare la mascherina e i guanti.

Dopo lo stop dovuto alla fase 1 dell’emergenza Coronavirus, riparte nella fase 2 anche il tribunale di Cremona, che in realtà per le urgenze non si è mai fermato. Oggi sono riprese le udienze, ma l’attività di palazzo di giustizia riprende con le dovute cautele fino al 31 luglio. Ci saranno ancora rinvii e udienze da remoto,  ma ora i processi, almeno quelli urgenti, saranno celebrati, anche se a porte chiuse. E tutto in un ambiente sanificato e sicuro. Verrà misurata la temperatura e gli ingressi degli avvocati e degli utenti, che dovranno spiegare il motivo della loro presenza, saranno contingentati nei vari uffici e nelle aule. Dunque distanza di sicurezza e tutti, avvocati, utenza, personale e magistrati, dovranno indossare la mascherina e i guanti.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti