Ultim'ora
Commenta

Coronavirus, ecco come riparte
l'Atletica Interflumina: il campo
scuola Paolo Corna ridisegnato

In caso di pioggia è possibile utilizzare la palestra indoor, con ampie vetrate aperte per il ricambio d’aria. I medici Luigi Borghesi, Caterina Neviani e Laura Giuffrè rimangono a disposizione per la sorveglianza sanitaria. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

CASALMAGGIORE – Il campo scuola di atletica leggera in zona Baslenga a Casalmaggiore riapre ufficialmente. E resterà a disposizione degli sportivi fino al 17 maggio, in attesa cioè di capire le nuove disposizioni di Regione e Governo, in vista della fine delle prime due settimane sperimentali della cosiddetta fase 2. Il presidente dell’Interflumina Carlo Stassano ha spedito una missiva ai media e ai tesserati, precisando che la riapertura sfrutta l’ordinanza 541 del 7 maggio a firma del governatore lombardo Attilio Fontana, precisando poi le regole da rispettare per poter aver accesso al Campo scuola intitolato da inizio gennaio alla memoria di Paolo Corna, uno dei padri fondatori dell’Interflumina.

Al Campo scuola si accede solo con mascherina e guanti, deve essere garantita la distanza di un metro in fase di attesa, con segnali per terra, viene misurata la temperatura corporea con un termo laser e va consegnata un’autocertificazione che attesti l’assenza di infezione da Coronavirus. Gli atleti, inoltre, devono avere a disposizione borraccia, tappetino e gel personale e dovranno lavarsi le mani utilizzando il dispenser di gel igienizzante posizionato sul tavolino d’ingresso. Una apposita segnaletica indicherà poi la direzione per i tecnici e gli atleti, che sarà differente per gli accompagnatori, che dovranno andare in tribuna, distanziati come da indicazioni. Gli atleti, una volta entrati negli spazi di pratica sportiva, avranno una distanza di 3 metri l’uno dall’altro, con postazioni di sosta numerate già individuate situate nelle diverse aree di asfalto prospicienti le zone di ciascuna specialità: ogni postazione è fissa per ciascun atleta, che al suo interno può compiere il riscaldamento e che ha il dovere di ricordarsi la “mattonella” nella quale dovrà sostare, indicata come si fa con la battaglia navale, con una lettera e un numero (A1, B2, C3, etc etc). In totale sono stati ricavati 32 spazi per il riscaldamento.

Nel dettaglio, per la corsa piana e a ostacoli possono essere utilizzate solo le corsie numero 1 e numero 5, le più esterne e lontane tra loro, mentre per quel che concerne il salto con l’asta e il salto in alto il telo di protezione in ricaduta dopo il gesto tecnico dovrà essere portato da ciascun atleta e posizionato (e tolto) prima e dopo ogni salto. Sui lanci, divisi in cinque stazioni differenti, ferma restando la distanza di 3 metri in apposite piazzole da 2 metri per 2, ogni atleta gestirà sempre il proprio attrezzo. Per quanto concerne infine la corsa resistenza, sull’anello verde della Baslenga, la distanza di partenza sarà di 8-10 metri, mentre si parla di 5 metri in partenza per la marcia, disciplina da effettuare sul percorso in asfalto esterno alla pista. Rimangono chiusi spogliatoi e sala muscolazione, mentre il bagno messo a disposizione nella palestrinaa indoor, da poco ristrutturata, dovrà essere sanificato dagli stessi atleti dalla categoria Ragazzi in su (per i più piccoli ci penserà un addetto). Il bagno della palestra Baslenga, invece, sarà a disposizione di pallavolisti e cestisti. In caso di emergenza e sintomi particolari riconducibili al Covid-19, l’area di isolamento è l’area speaker. In caso di pioggia è possibile utilizzare sempre la palestrina indoor di proprietà Interflumina, con ampie vetrate aperte per rendere possibile il ricambio d’aria. I medici Luigi Borghesi, Caterina Neviani e Laura Giuffrè rimangono a disposizione e reperibili per la sorveglianza sanitaria.

Di seguito ecco gli orari per ciascuna categoria:

CADETTI – ALLIEVI  in su
Settore:   Velocità/Ostacoli        GIORNI     L./Ma./Me./V.              ORARI  18,00 – 19,30
Settore:    Resistenza-Corsa       GIORNI     L./Me./V.                    ORARI  18,00 – 19,30
Settore:    Resistenza-Marcia     GIORNI     L./Me./V.                     ORARI  18,00 – 19,30
Settore:    Lanci                            GIORNI    L./Me./V.                     ORARI   18,00 – 19,30
Settore:    Salti in Estensione     GIORNI      Ma./G./V.                    ORARI   18,00 – 19,30
Settore:    Salti in Elevazione     GIORNI    L./Ma./G./V.                  ORARI   18,30 – 20,00

RAGAZZI
Tutti i Settori                               GIORNI    L./Me./V.                     ORARI   17,00/18,30

ESORDIENTI “A”  (4^-5^ Elementare)   GIORNI     L./Me./V.    ORARI   16,00/17,00

ESORDIENTI  “B” (2^-3^ Elementare)    GIORNI      Ma./G.      ORARI    16,15/17,15

ESORDIENTI  “C” (1^ Elementare)         GIORNI       Ma./G.     ORARI     17,30/18,30

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti