Ultim'ora
Commenta

Motta Baluffi, contagiato bambino
di 4 anni: in contatto con
adulto positivo, è asintomatico

Con ogni probabilità (manca la conferma ufficiale, in verità) si tratta del Covid-positivo più giovane dell’intera provincia di Cremona e quasi certamente anche uno dei più giovani in tutta Italia.

MOTTA BALUFFI – Il Coronavirus colpisce prevalentemente gli anziani, questo è vero. Eppure non si esclude che la malattia possa “concentrarsi” anche su persone giovani. Abbiamo avuto diversi soggetti under 40 e in qualche caso anche under 20, a volte pure molto gravi, ma a Motta Baluffi, comune del Casalasco, si palesa quello che con ogni probabilità è davvero un caso limite. A risultare positivo è stato infatti un bambino di appena 4 anni, che però – precisiamolo – sta bene ed anzi è asintomatico. Logico a questo punto la domanda: come mai il bambino è stato sottoposto prima al test sierologico e poi al tampone? E’ presto detto: lo stesso è entrato in contatto con una persona di età adulta risultata positiva al Covid-19. Da qui la prescrizione di un test sierologico che ha rivelato la presenza di anticorpi, mentre il successivo tampone ha dato esito positivo.

Motta Baluffi, per inciso, nelle tabelle della Prefettura di Cremona ha 16 casi registrati, ma ufficialmente ben 10 sono già guariti mentre una persona è deceduta. Tra i 5 ancora positivi troviamo dunque il bambino di 4 anni, la cui età e il cui comune di appartenenza è stato rivelato solo dopo l’ok della famiglia. Con ogni probabilità (manca la conferma ufficiale, in verità) si tratta del Covid-positivo più giovane dell’intera provincia di Cremona e quasi certamente anche di uno dei più giovani in tutta Italia. La buona notizia, come detto, è che il piccolo è assolutamente asintomatico, dunque sta bene e naturalmente è in isolamento assieme ai famigliari per evitare qualsiasi rischio. Una curiosità statistica, insomma, ben lunghi dal rientrare – e per fortuna – tra gli ammalati gravi.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti