Commenta

Guardie venatorie con
divise fosforescenti, un favore
ai bracconieri per Piloni

“In Lombardia ogni anno ci sono già molti problemi legati al reato di bracconaggio e questa iniziativa, che confligge apertamente con la legge quadro nazionale 157, imbarazza perfino il mondo venatorio”
Un giubbino ad alta visibilità (foto dal web)

“Chiediamo di cancellare una norma insensata che non solo può essere facilmente impugnabile, ma che è anche assai pericolosa, perché contribuisce a creare ulteriore tensione, alimentando un clima che fa male anche al mondo venatorio”.

È quanto dichiara il capodelegazione PD in commissione Agricoltura, Matteo Piloni, in merito alla norma inserita dalla giunta lombarda nella legge di revisione normativa ordinamentale che sarà votata in aula consiliare domani e che obbliga le guardie venatorie a indossare un giubbino con pettorale e dorsale di colori ad alta visibilità, nonché un copricapo con le medesime caratteristiche.

“In Lombardia ogni anno ci sono già molti problemi legati al reato di bracconaggio e questa iniziativa, che confligge apertamente con la legge quadro nazionale 157, imbarazza perfino il mondo venatorio” conclude Piloni.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti