Ultim'ora
Commenta

Anche Marcaria, dopo Casalmaggiore,
respinge il tavolo con le categorie
economiche: critico Simonazzi

"Purtroppo abbiamo dovuto registrare la bocciatura di questa nostra proposta con motivazioni che francamente non condividiamo: il Sindaco ha ripetuto più volte che è aperto alle proposte e che se le Associazioni di categoria e i Sindacati gli invieranno delle proposte le valuterà ma non convocherà nessun tavolo di confronto".

MARCARIA – Venerdì sera si è svolto il Consiglio Comunale a Marcaria e tra i punti in discussione c’era la mozione presentata dal gruppo #Marcaria2016 in cui si chiedeva al Sindaco di istituire uno o più tavoli di confronto con le categorie economiche, sociali e i sindacati, “perché riteniamo il confronto con tutte le rappresentanze sia l’unico modo per trovare soluzioni innovative per una società che cambierà il proprio modo di vivere” spiega il consigliere di minoranza Stefano Simonazzi.

“La proposta, molto semplice, non voleva togliere – precisa Simonazzi – nessuna prerogativa all’Amministrazione rispetto al proprio potere decisionale e soprattutto l’unico obiettivo era quello di avere un confronto con chi rappresenta mondi e gruppi di persone, per mettere in atto quelle soluzioni che potrebbero dare respiro alle attività e ai cittadini stessi in questa crisi che stiamo affrontando. Purtroppo abbiamo dovuto registrare la bocciatura di questa nostra proposta con motivazioni che francamente non condividiamo: il Sindaco ha ripetuto più volte che è aperto alle proposte e che se le Associazioni di categoria e i Sindacati gli invieranno delle proposte le valuterà ma non convocherà nessun tavolo di confronto. A noi sembra una scelta irragionevole in quanto crediamo che il confronto sia l’unico modo per trovare soluzioni diverse e innovative per problematiche mai affrontate prime, sembra quasi una presa di posizione solo perché la proposta viene dalla minoranza, perché non esiste razionalmente un motivo per rifiutare la costituzione di un tavolo di confronto su questa crisi”.

LEGGI LA MOZIONE DELLA MINORANZA DI MARCARIA

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti