Ultim'ora
Commenta

Commissione d'inchiesta Covid,
"presidenza non neutrale": M5S:
"Così non ha senso di esistere"

“È lo stesso gruppo politico che proprio questa mattina - sottolineano i consiglieri Dario Violi e Marco Degli Angeli - ha salvato Salvini da un processo a Roma. Evidentemente la Lega gli ha restituito il favore in Lombardia".

“Con l’elezione di una presidenza non neutrale, la Commissione d’inchiesta non ha senso di esistere: è una farsa. Alle minoranze spetta la presidenza della Commissione e le nostre indicazioni, con 28 voti su di un candidato, sono state chiarissime. La maggioranza ha eletto una sua candidata, che fa parte di Italia Viva, partito che oggi entra a tutti gli effetti nel centrodestra”.

“È lo stesso gruppo politico che proprio questa mattina – sottolineano i consiglieri Dario Violi e Marco Degli Angeli commentando l’elezione di Patrizia Baffi alla Presidenza della Commissione d’inchiesta regionale sul Covid-19 – ha salvato Salvini da un processo a Roma. Evidentemente la Lega gli ha restituito il favore in Lombardia e, visti i gravi errori che ha commesso nell’emergenza, ha scelto una commissione d’inchiesta schierata a suo favore. La maggioranza ha paura delle proprie responsabilità. Non parteciperemo ai lavori di una Commissione d’inchiesta che non offre nessuna garanzia per una valutazione imparziale della gestione dell’emergenza Covid-19 della Regione Lombardia e un discorso complessivo sulla sanità lombarda. Per parte nostra stiamo valutando la possibilità di avviare un gruppo di lavoro delle minoranze sulla pandemia”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti