Ultim'ora
Un commento

Spineda, al bar tra
regole e difficoltà
dei clienti a rispettarle

Un ammonimento che purtroppo si rende necessario soprattutto dopo aver constatato che un cliente, si era seduto al bar, in uno spazio esterno, tenendo la mascherina infilata in un braccio all'altezza del gomito

SPINEDA – Polemiche e discussioni a Spineda a proposito delle misure di contenimento per evitare la diffusione del ormai famigerato Coronavirus. Nel bar della locale Cooperativa, l’unicco locale pubblico in un paese di 400 anime, sono state adottate tutte le precauzioni suggerite dai vari decreti emanati dal Presisente del Consiglio, impedendo ai clienti di avvicinarsi al bancone, con l’obbligo di disinfettarsi le mani e di indossare le mascherine. Ed è proprio quest’ultima misura ad aver sollevato qualche problema al punto che la direzione del locale ha dovuto stampare ed affiggere oltre a tutti gli altri cartelli un ulteriore avviso per raccomandare alla gente di tenere la mascherina sulla bocca e di non appoggiarla sul tavolino dove si seduti. Un ammonimento che purtroppo si rende necessario soprattutto dopo aver constatato che un cliente, si era seduto al bar, in uno spazio esterno, tenendo la mascherina infilata in un braccio all’altezza del gomito. Un atteggiamento che ha lasciato perplesse le persone presenti spingendo qualcuno ad andare a casa, indispettito e contrariato.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti