Commenta

Onaf elegge nuovo
delegato e consiglio direttivo
Al via serie di corsi online

L’Onaf è nata a Cuneo nel 1989 e ha proposto, per la prima volta in Italia, l’utilizzo della tecnica dell’assaggio quale strumento di promozione dei formaggi di qualità tra un pubblico sempre più ampio e preparato.
Foto di repertorio

Con l’elezione del nuovo Consiglio direttivo e del delegato provinciale, Emanuela Denti, è stata ufficialmente ricostituita, dopo alcuni anni di assenza, la delegazione Onaf (Organizzazione nazionale degli assaggiatori di formaggio) di Cremona, composta da cinquanta soci. Il lavoro di ricostituzione ha mosso i primi passi l’estate scorsa, quando un piccolo gruppo di assaggiatori iscritti ad Onaf e alcuni amatori, guidati dal Maestro Assaggiatore Daniele Bassi, Consigliere Nazionale, hanno organizzato alcune serate a tema aperte al pubblico, durante le quali si sono degustate diverse tipologie di formaggio.

Lo scorso settembre è stato avviato il primo ciclo di corsi di 1° Livello per Assaggiatori di Formaggio e un secondo corso è partito lo scorso febbraio a Pandino, in collaborazione con la scuola Casearia. “Nonostante il periodo di emergenza sanitaria legata al Covid-19, che impedisce di organizzare serate di assaggio e corsi, Onaf Cremona vuole stare vicino ai suoi assaggiatori e al suo pubblico inaugurando una serie di mini-lezioni on-line in cui verranno trattati alcuni argomenti del corso di 1° livello (tecnica di assaggio, microbiologia, legislazione, abbinamento con i vini) arricchiti da alcune pillole sulla nutrizione” fanno sapere dall’associazione. L’appuntamento è ogni giovedì alle ore 21 in diretta sulla pagina Facebook Onaf Delegazione di Cremona. L’Onaf è nata a Cuneo nel 1989 e ha proposto, per la prima volta in Italia, l’utilizzo della tecnica dell’assaggio quale strumento di promozione dei formaggi di qualità tra un pubblico sempre più ampio e preparato.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti