Ultim'ora
Commenta

Comunali a Viadana:
il candidato Perteghella
lancia il nuovo simbolo

La campagna elettorale ha da tempo suonato i suoi rintocchi, ma ci sono passi ufficiali che rappresentano le tappe istituzionali che scandiscono il countdown verso le urne.
VIADANA – La campagna elettorale ha da tempo suonato i suoi rintocchi, ma ci sono passi ufficiali che rappresentano le tappe istituzionali che scandiscono il countdown verso le urne. Uno di questi passaggi è dato dai simboli che caratterizzeranno la parte visiva di tutte le sfumature politiche fino alla nomina del prossimo sindaco. Viadana Democratica, con il proprio candidato, Silvio Perteghella, propone un simbolo semplice e diretto con una scelta cromatica che riporta al tricolore e che sottolinea il territorio nel senso di distretto dell’Oglio Po, ma anche la parte periferica rispetto al capoluogo, ovvero le frazioni.
“Le prossime elezioni amministrative saranno un importante momento per la nostra città di Viadana, che prova a ripartire, nonostante sia stata duramente colpita dagli effetti di un virus che ha causato molti decessi, dispiaceri familiari e difficoltà economiche.
A tutto il personale medico, infermieristico, ai volontari va la nostra gratitudine e stima per le doti professionali e umane dimostrate”.
La premessa doverosa dedicata agli operatori sanitari è una cornice in cui viene inserito il taglio della campagna elettorale che sarà come asserisce lo stesso candidato “all’insegna della sobrietà, in segno di rispetto per la vita, per il dolore, le sofferenze psicologiche ed economiche di molti concittadini”.
Il comunicato entra poi nello specifico del momento politico viadanese che porta dritto al prossimo quinquennio amministrativo…
“Come lista civica in questi 5 anni abbiamo sempre difeso i servizi sanitari pubblici, dalla Lungodegenza al Punto Nascite, passando per i servizi ambulatoriali. Difesa profusa anche per sollecitare una Amministrazione Comunale che su questo e altri temi, ha dimostrato un certo “pressapochismo” un po’ per insensibilità ed un po’ per la scarsa levatura di alcuni suoi rappresentanti”.
Simboli, parole e colori vanno poi a comporre il simbolo di Viadana Democratica ed è lo stesso Silvio Perteghella a sgombrare il campo da ogni dubbio in merito alle scelte effettuate:
“Oglio Po è il nome del nostro ospedale, del distretto sanitario, dell’identità di un territorio attraversato dai fiumi; una dedica a chi in questi mesi ha tenuto alto l’onore di una comunità e di un servizio sanitario pubblico falcidiato dalle privatizzazioni che ci hanno resi più indifesi, privi di servizi essenziali.
Il giallo ed il verde, sullo sfondo basso del simbolo sono i colori colori di chi vuole tenere in primaria considerazione gli equilibri ambientali di uno sviluppo presente e futuro orientato alla sostenibilità.
Sono i colori della bandiera comunale, al fine di sottolineare il nostro senso di appartenenza e la prioritaria difesa degli interessi territoriali rispetto a quelli dei partiti.
La lista che correrà alle prossime elezioni vedrà l’inserimento di
5 nuovi candidati consiglieri, di un elevato numero di donne, e sarà orientata alla doverosa rappresentatività delle frazioni”.
La lista si compone di veterani della politica e profili più giovani che possono portare entusiasmo e punti di vista differenti per un naturale e fisiologico riciclo delle forze in campo chiamate a correre per la campagna elettorale.
“Ci candidiamo mettendo in secondo piano le nostre “convinzioni ideali sulle sorti del mondo” – conclude -, preoccupandoci delle soluzioni utili nell’interesse della città e della sua comunità. Nei prossimi giorni elencheremo quelli che saranno i punti più significativi del nostro programma, che verranno indicati anche nei primi manifesti elettorali che verranno esposti in città e nelle frazioni”.
Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Commenti