Ultim'ora
Commenta

Palvareta Nova, San Giovanni
lunedì sera in consiglio
decreterà il recesso dall'Unione

Dopo il caso di Martignana, che un paio di anni fa uscì dall’Unione Terrae Fluminis con Gussola e Torricella del Pizzo, ecco dunque un’altra decisione simile. Di Palvareta Nova faranno dunque parte i comuni di Solarolo Rainerio, Voltido e San Martino del Lago.

SAN GIOVANNI IN CROCE – Il Comune di San Giovanni in Croce uscirà dall’Unione Palvareta Nova. Una decisione che era nell’aria da qualche mese, considerati i rapporti abbastanza freddi con alcuni altri sindaci dell’Unione, e dettata da altre motivazioni più tecniche e meno politiche, che il sindaco Pierguido Asinari spiegherà poi a tempo debito. Intanto però il dado è tratto se si considera che il prossimo lunedì 22 giugno, alle ore 21, nella seduta del consiglio comunale convocata via Skype, il secondo punto all’ordine del giorno recita chiaramente: “Recesso del comune di San Giovanni in Croce dall’Unione di comuni lombarda Palvareta Nova”. Dopo il caso di Martignana, che un paio di anni fa uscì dall’Unione Terrae Fluminis con Gussola e Torricella del Pizzo, ecco dunque un’altra decisione simile. Di Palvareta Nova faranno dunque parte i comuni di Solarolo Rainerio, Voltido e San Martino del Lago.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti