Ultim'ora
Un commento

Viadana, Minotti lancia l'idea
pump track per "salute, divertimento
e valorizzazione del territorio"

e piste di pump track si compongono di una specifica sequenza di dossi e curve paraboliche, atte a far procedere chi la percorre senza bisogno di pedalare o spingersi a terra, usando solamente la spinta delle braccia e delle gambe, ma senza pedalare.

VIADANA – Una nuova proposta, nel settore “Giovani e Sport”, arriva da Alessia Minotti, candidata sindaco per la scadenza elettorale di settembre a Viadana. “Voglio proporre la realizzazione di un impianto comunemente chiamato “PumpTrack”: un circuito specifico per biciclette, monopattini, skateboard e pattini a rotelle. Le piste di pump track si compongono di una specifica sequenza di dossi e curve paraboliche, atte a far procedere chi la percorre senza bisogno di pedalare o spingersi a terra, usando solamente la spinta delle braccia e delle gambe, ma senza pedalare. Questo tipo di tracciato assicura ore e ore di divertimento e attività fisico motoria per tutti, dal biker esperto che vuole affinare la tecnica”.

“Il progetto mira ad individuare un’area della nostra città poco sfruttata ma dalle grandi potenzialità – spiega Minotti -. Sarà bello vedere giovani e meno giovani, famiglie e bambini divertirsi in una palestra sportiva all’aperto, bella da vedere e perfettamente integrata con l’ambiente esterno e che potrà anche essere un’attrazione turistica ed un punto di aggregazione giovanile. Le prestazioni fisiche, al neofita che vuole imparare le basi, fino al bambino che gioca sulle sue prime cunette, grazie anche alla possibilità di realizzare tipi diverse di piste: un circuito principale, una pista per i più piccoli e un’ellisse per i piccolissimi e i neofiti. La realizzazione proposta, inoltre, prevede sia garantito il valore paesaggistico/estetico grazie alla specularità del tracciato, la copertura in asfalto chiaro e l’integrazione su fondo erboso, elementi che potranno regalare un impatto estetico gradevolissimo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti