Ultim'ora
Commenta

Viadana, Zaffanella: "Niente
Cittadella della salute, e il 4 luglio
presento le liste a sostegno"

"La Cittadella della salute non è nel mio programma elettorale. Nel nostro programma stiamo mettendo idee per una Viadana più accogliente e vivibile. Nella settimana incontrerò i miei candidati per definire programmi, iniziative e aspetti organizzativi".

Tra i problemi che la prossima amministrazione dovrà affrontare ve ne sono alcuni legati alle priorità che la pandemia ha causato tra la popolazione ed altri, già da tempo sul tappeto, nel settore economico, culturale, ambientale, della salute e del benessere quotidiano dei cittadini. A dirlo è Fabrizia Zaffanella, candidata sindaco per il centro-sinistra e una lista civica. “Tra i problemi da affrontare con urgenza – sottolinea Zaffanella – vi è anche la complessiva situazione finanziaria del comune, in relazione alla quale trasparenza, rigore ed efficienza costituiranno i miei parametri di riferimento. Anche su tale versante sarà importante trovare soluzioni concrete, che, al di là di quanto potrà eventualmente accertare la magistratura, dovranno consentire il mantenimento ed il miglioramento dei servizi di competenza del Comune”.

“Voglio parlare del futuro di Viadana. Da sindaco farò tutto quanto in mia possibilità – prosegue Zaffanella – per tutelare i cittadini della nostra città, seguendo le regole e non gli spot elettorali. La Cittadella della salute non è nel mio programma elettorale. Nel nostro programma stiamo mettendo idee per una Viadana più accogliente e vivibile. Nella settimana incontrerò i miei candidati per definire programmi, iniziative e aspetti organizzativi, da mettere in campo con priorità assoluta per sanità, ambiente, cultura e welfare. In proposito comunico che sabato 4 luglio presenterò a Viadana la mia lista e i principali punti programmatici. Gli aspetti organizzativi verranno comunicati a breve”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti