Commenta

Interflumina, atleti,
alcune famiglie chiedono un
'bonus' per le iscrizioni dei figli

La richiesta di un possibile 'bonus' immediato o per il prossimo anno scaturisce anche da numerosi esempi visibili nel quotidiano, come le Amministrazioni comunali disponibilli a scontare alle famiglie il periodo della mensa non usufruita

CASALMAGGIORE – Il lungo periodo del Coronavirus, com’è noto, ha penalizzato tantissime persone e parecchi settori. Tra questi anche i giovani atleti dell’Associazione Interflumina di Casalmaggiore che per circa tre mesi non hanno potuto usufruire degli impianti presso il Centro Sportivo Baslenga. Sulla scia delle notizie che si apprendono attraverso gli organi d’informazione con sconti e rimborsi riguardanti eventi non effettuati o manifestazioni a cui non c’è stata partecipazione, alcuni genitori si sono chiesti se non fosse il caso di ottenere uno storno parziale della cifra spesa per l’iscrizione agli allenamenti effettuata e pagata lo scorso settembre. Alcune voci davano possibile uno sconto per le iscrizioni sul prossimo ciclo di allenamenti. Ipotesi successivamente smentita e sostituita con la possibilità di partecipare gratuitamente al Campus estivo attualmente in svolgimento presso la stessa Baslenga. Solamente che non a tutti i genitori è stato possibile usufruirne. La richiesta di un possibile ‘bonus’ immediato o per il prossimo anno scaturisce anche da numerosi esempi visibili nel quotidiano, come le Amministrazioni comunali disponibilli a scontare alle famiglie il periodo della mensa non usufruita dai figli o il trasporto scolastico, sino a comprendere il rimborso di eventi e spettacoli annullati con l’ultimo esempio di certe Compagnie Assicuratrici che non fanno pagare il mese in cui l ‘auto è rimasta in garage causa Coronavirus.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti