Commenta

PD Viadana: "Bene
tamponi Covid, ma
ATS deve migliorare"

Riverbera la eco dell'attività di monitoraggio Covid-19 effettuato in questi giorni nel viadanese per circoscrivere il contagio emerso nell'ultimo periodo nel comune rivierasco. La sezione locale del Partito Democratico esprime il proprio pensiero in merito attraverso una nota stampa:

VIADANA – Riverbera la eco dell’attività di monitoraggio Covid-19 effettuato in questi giorni nel viadanese per circoscrivere il contagio emerso nell’ultimo periodo nel comune rivierasco. La sezione locale del Partito Democratico esprime il proprio pensiero in merito attraverso una nota stampa: “In questo momento dobbiamo ringraziare, infermieri, medici e volontari che stanno lavorando a questo screening che è fondamentale per la nostra comunità.

A ieri sono stati fatti 750 tamponi che rappresentano 3,75% della popolazione Viadanese e il 12,50% delle vie interessate all’indagine, un buon lavoro ma non abbastanza. Non possiamo nascondere che la gestione da parte di ATS, che comunque ringraziamo, sia ad oggi molto carente.

Il personale che lavora in modo egregio non è supportato abbastanza dalla struttura organizzativa dell’ente.

Ieri sera – continua il comunicato-, se non mi sbaglio, il capogruppo di maggioranza dichiarava in consiglio comunale che alle 18/18.30 erano finiti i tamponi e alle ore 22.45 il sindaco ci comunicava che aveva appena ricevuto un messaggio da ATS che oggi nel pomeriggio avrebbero fatto ancora i tamponi.

Sicuramente è cosa buona continuare a fare tamponi, ma non c’è la possibilità di informare nel modo corretto e completo le persone coinvolte perchè i social non possono essere l’unica via d’informazione e parte della popolazione soprattutto quella più fragile, anziani e stranieri, non hanno la possibilità di avere le stesse informazioni.

Un’unica tenda su tutto il territorio Viadanese penalizza chi non vive nel centro cittadino e comunque in queste condizioni con 35 gradi, lasciare le persone in macchina o in bicicletta in code per ore non è accettabile.

Chiediamo e ci mettiamo a disposizione anche del sindaco per chiedere con forza che lo screening continui e che sia allargato a tutta la popolazione Viadanese e pertanto a tutte le vie, costruendo nuovi punti dove andare a fare il tampone sia a Viadana che nelle frazioni Nord che Sud.

Oltre allo screening è importante per il futuro fare un studio per capire le motivazioni che hanno portato avere questi contagi nelle industrie alimentari proprio per poter prevenire che in futuro avvengano nuovamente”.

redazioneoglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti