Commenta

Fabrizia Zaffanella:
"Bisogna pensare a scuola e
organizzazione delle attività"

La candidata sindaco Fabrizia Zaffanella della lista civica “Io cambio”. Porta il focus in ambito scolastico con tutte le incertezze del caso inerente al periodo di grande difficoltà in cui versa il territorio…

VIADANA – La candidata sindaco Fabrizia Zaffanella della lista civica “Io cambio”. Porta il focus in ambito scolastico con tutte le incertezze del caso inerente al periodo di grande difficoltà in cui versa il territorio…

 

“L’emergenza Covid ha determinato ovunque, nella nostra società, situazioni di grandi difficoltà, dal punto di vista sanitario, sociale ed economico. Mi sento di dire, a distanza , di 45 giorni dalla ripartenza che l’ambito più dimenticato è la scuola. Dopo mesi di silenzi e annunci,  va salvata la dignità di una istituzione così importante. Per la scuola dei nostri figli pretendiamo il meglio:Perchè questa richiesta? La scuola riprenderà il 14 settembre, per ora unica certezza, e ancora non è chiaro e definito come sarà l’organizzazione delle aule, dell’attività didattica, le misure di distanziamento sociale ,la mensa, il tempo pieno. . Il protrarsi del periodo di sospensione dell’attività delle istituzioni educative ha messo a rischio la tenuta stessa di tanti servizi educativi, in particolare dell’ampio tessuto di servizi e scuole dell’infanzia, con un forte impatto sulla vita quotidiana delle famiglie, sulla crescita dei bambini, sullo sviluppo del sistema dei servizi rivolti alla fascia da zero a sei anni di età. Quali risposte per le scuole materne? E per gli asili nido? Quanto personale docente verrà dedicato?

Negli anni passati  – continua la candidata sindaco – alla scuola venivano dedicate risorse umane ed economiche inversamente proporzionali alla suprema importanza dell’istruzione. Le risorse sembra siano state individuate. In proposito, è stata approvata da Regione Lombardia il documento “ Emergenza epidemiologica da COVID-19. Indicazioni per l’utilizzo e il riorientamento delle risorse del Sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni, annualità 2019 (D.G.R. n. 2108/2019)”.

In tale delibera vengono individuati i criteri per la programmazione regionale del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni in Lombardia e le relative tipologie prioritarie di intervento per l’annualità 2019:
abbattimento e/o riduzione delle rette e sviluppo dei servizi
stabilizzazione delle sezioni primavera
sostegno dei percorsi educativi da 3 a 6 anni

L’impiego dei fondi 2019 può essere utilizzato come strumento per un tempestivo sostegno, utile a far fronte alle conseguenze sui servizi educativi dell’emergenza sanitaria in corso. Risulta che a Viadana sono stati assegnati circa 62000 €.Come il Comune intende utilizzare questi fondi? potrebbero essere utilizzati per servizio pomeridiano nelle scuole dell’infanzia, qualora il comune dovesse intervenire a sostegno? Le famiglie, i genitori e la comunità viadanese attendono risposte sul prossimo futuro scolastico dei loro bambini”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti