Sport
Commenta

Shotokan Karate, dalle conquiste on line alla ripresa delle lezioni post Covid

Finalmente il mese di giugno ha permesso una parziale ripartenza, fatta di sorrisi e di voglia di ritrovarsi, nonostante il distanziamento e le mascherine, i ragazzi hanno risposto “presente” con entusiasmo e tanto impegno: lo dimostrano gli esami di passaggio di cintura, evento clou di ogni fine stagione. FOTOGALLERY

Il Covid-19 non ha spento l’entusiasmo dei ragazzi del Team giallo/blu dello Shotokan Karate, che hanno proseguito gli allenamenti in modalità web: a questo proposito, va rivolto un particolare ringraziamento a tutti i genitori che in questi lunghi mesi hanno collaborato mettendo a disposizione pc, tablet e cellulari per permettere agli atleti di svolgere settimanalmente le video lezioni.

Finalmente il mese di giugno ha permesso una parziale ripartenza, fatta di sorrisi e di voglia di ritrovarsi, nonostante il distanziamento e le mascherine, i ragazzi hanno risposto “presente” con entusiasmo e tanto impegno: lo dimostrano gli esami di passaggio di cintura, evento clou di ogni fine stagione, con ancor più significato proprio in questo particolare momento. Ottimi i risultati sia del gruppo giovanissimi, sia del gruppo agonisti ed amatori che si sono cimentati nelle varie prove di Khion e Kata individuali. Nonostante lo stop alle competizioni in presenza, il Mondo del Karate a livello Nazionale ed Internazionale, ha deciso di proporre Manifestazioni agonistiche  virtuali, dove attraverso il caricamento di video della singola performance, un Team di Arbitri Internazionali, poteva decretare il punteggio comodamente da casa.

Sicuramente un modo inusuale di vivere la competizione, senza il confronto “reale”, ma lo Shotokan non si è scoraggiato di fronte a questa nuova sfida e come sempre Lena Devid, ha aperto la strada ai propri compagni cimentandosi in tre Competizioni di altissimo livello tra i mesi di giugno e luglio, raggiungendo ottimi risultati, a partire dal 2° posto conquistato alla World Cup OnLine Kata 2020 W.S.F. La stessa W.S.F., non potendo organizzare il Campionato Mondiale 2020 previsto ad Istanbul per Giugno, a cui Devid era già qualificato grazie al Titolo Europeo 2019 conquistato lo scorso Novembre a Skopje in Macedonia e al Titolo Mondiale 2019 conquistato lo scorso Maggio a Bucarest in Romania, ha creato questo web Event, dove Devid ha ceduto solo in finale con un ottimo Unsu contro il Giapponese che ha presentato Gankaku per 27.6 a 28. All’evento erano presenti 19 Nazioni e oltre 330 atleti.

Altra soddisfazione è arrivata con il 3°posto conquistato al Virtual Kazakhstan Open, dove il podio era tutto Kazako, con la sola eccezione di Devid, con al vertice i due atleti della Nazionale giovanile che militano ai Campionati Mondiali Cadetti e Junior W.K.F. , evento di altissimo livello con 27 Nazioni presenti e oltre 400 atleti nelle varie Categorie di età, con la presenza del Campione Mondiale Darkan Assadilov come testimonial ufficiale della Competizione (atleta della Nazionale Kazaka 1° classificato nel Ranking Mondiale W.K.F. specialità Kumite e già qualificato alle Olimpiadi che si terranno nel 2021 ).

Ultimo Evento ma di grandissimo livello, “The Americas Open Virtual Championship”, in collaborazione con Punok, Azienda Mondiale Leader per l’abbigliamento tecnico delle arti marziali. Anche in questa Manifestazione, alla presenza di oltre 550 atleti provenienti da 46 Nazioni, Devid è riuscito ad approdare alla finale per il bronzo, dove un super Unsu con 23,77 punti non ha superato l’ottimo Anan Dai del Venezuelano Gutierrez con 23,88 punti, veramente una battaglia Shotokan/Shito davvero alla pari, per soli 11 centesimi Devid ha concluso al 5° posto, ma decisamente soddisfatto visto l’alto livello degli atleti iscritti, tutti Nazionali che militano nei primi 100 del Ranking Mondiale W.K.F. , tra cui il Panamense Hector Cencion.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti