Ultim'ora
Commenta

Distretti del Commercio, Dario
Anzola: "La maggioranza ha fatto
perdere soldi importanti al territorio"

Ritengo che governare significhi guardare avanti e francamente trovo desolante, dopo cinque anni di mandato, pensare che qualche amministratore possa ancora tentare questo giochino del “non è colpa nostra”

VIADANA – “Capisco che Cavallari, alla soglia della scadenza elettorale, si trovi a dover giustificare le innumerevoli mancanze dell’attuale amministrazione, ma addirittura cercare di incolpare chi non c’era, mi pare più un gioco di prestigio mal riuscito, che una strategia politica.

Parlando dei distretti del commercio, lui dice che l’attuale amministrazione non ha rinunciato a nulla, mentre bisogna risalire alla giunta Penazzi (anno 2014). Una giunta che, terminando il mandato prima del tempo, non ha comprensibilmente potuto continuare a governare una volta decaduta.

Il Comune di Viadana venne quindi gestito per un anno da un commissario prefettizio, le cui decisioni e rapporti con gli altri comuni, non sono certo attribuibili all’amministrazione viadanese precedente. Altra storia invece è quella riferibile al bando più recente, che ha visto l’esclusione perché il comune Capofila, ossia Viadana, retto da Cavallari, non ha risposto ai solleciti dell’area commercio, Servizi e Fiere Sviluppo Economico di Regione Lombardia relativi al mantenimento dei requisiti nel 2019.

Così facendo si sono perse importanti opportunità per il territorio. Di questo si chiama a rispondere l’attuale amministrazione, non quella del passato. In cinque anni abbiamo sentito il solito ritornello, secondo cui tutti i problemi sarebbero colpa delle amministrazioni passate.

Ritengo che governare significhi guardare avanti e francamente trovo desolante, dopo cinque anni di mandato, pensare che qualche amministratore possa ancora tentare questo giochino del “non è colpa nostra”.

© Riproduzione riservata
Commenti