Ultim'ora
Commenta

Piano Marshall della Regione,
Cappellari (Lega) annuncia: "C'è
anche la Gronda Nord di Viadana"

"Anticipo che è in agenda per le prossime settimane una visita dell'assessore Terzi sul territorio, durante la quale incontrerà l’amministrazione di Goito; altre sue tappe riguarderanno la Gronda Nord di Viadana e per la Pope Poggiorusco e Quistello che pure da tempo attendono il completamento".
“Di grande rilevanza il Piano Marshall del Governatore Fontana, un progetto mai varato da alcuna Regione e primo in assoluto. La Lombardia cala l’asso mettendo a disposizione dei territori ingenti somme per la ripartenza post-covid”. Così il consigliere regionale del Carroccio Alessandra Cappellari. La quale commenta: “Stiamo parlando di un progetto che mette al centro le opere pubbliche e le infrastrutture e che, per il territorio Mantovano, si focalizza su interventi che da tempo attendevano di essere portati a compimento”.
Spiega Cappellari: “Sono stati approvati dall’Aula Consiliare diversi Ordini del Giorno con l’impegno della Giunta Regionale di portarli a compimento proprio grazie agli ingenti stanziamenti del Piano Marshall: la Pope, la Gronda Nord, la Postumia e la tangenziale di Goito. Sono ampiamente soddisfatta per gli ordini del giorno approvati oggi in seno alla votazione dell’assestamento di bilancio. Ho condiviso con l’assessore Terzi l’assoluta necessità di provvedere quanto prima all’inzio dei lavori, partendo dalla Pope e dalla Gronda Nord proseguendo con la Postumia e con la Tangenziale di Goito. A proposito di quest’ultima opera, che permetterà finalmente di chiudere il collegamento di Mantova con l’alto mantovano, anticipo che è in agenda per le prossime settimane una visita dell’assessore Terzi sul territorio, durante la quale incontrerà l’amministrazione di Goito; altre sue tappe riguarderanno la Gronda Nord di Viadana e per la Pope Poggiorusco e Quistello che pure da tempo attendono il completamento”.
“Ma non è finita qui”, aggiunge il consigliere mantovano della Lega; “800.000 euro sono da destinare alla tangenziale di Guidizzolo, il cui progetto mancava di barriere sicurvia, integrate con barriere fonoassorbenti; 2.100.000 per la Postumia; altre risorse verranno destinate alla manutenzione del ponte sul canale Sabbioncello a Quistello e al ponte Gabbiana e rinforzo della sede stradale sul canale Fossalta Superiore”. “Tutti interventi strettamente necessari, segnale di grande attenzione e vicinanza da parte di Regione Lombardia ai bisogni e alle criticità del territorio mantovano”, conclude Cappellari.
redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti