Ultim'ora
Commenta

Viadana, vicenda
'pacco', M5S: "Tuteleremo
i cittadini di Viadana"

In merito al 'famoso' pacco mandato a tutti i candidati sindaco con un possibile audio che ipotizzerebbe un potere politico colluso con certi imprenditori, il gruppo del M5S ha una visione molto chiara: i pacchi e le lettere anonime non garantiscono trasparenza e legalità.

VIADANA – A noi ancora nessun pacco, ma se dovesse arrivare e vi fossero danni ai cittadini, saremo dalla loro parte. Questo in sintesi il messaggio del candidato sindaco M5S Lorenzo Gardini e dei consiglieri comunali dopo la diffusione della notizia della registrazione che dimostrerebbe la collusione tra politica e imprenditoria.

“In merito al ‘famoso’ pacco mandato a tutti i candidati sindaco con un possibile audio che ipotizzerebbe un potere politico colluso con certi imprenditori, il gruppo del M5S ha una visione molto chiara: i pacchi e le lettere anonime non garantiscono trasparenza e legalità.

Non abbiamo ricevuto alcun pacco o lettera, ma qualora arrivasse sarà nostra premura consegnarlo ai carabinieri. Abbiamo deciso di non prendere parte a questa modalità. Chi legittimamente vuole denunciare atti che potrebbero essere al di fuori del perimetro della legalità è giusto si rivolga alle forze dell’ordine o agli organi competenti. Come candidati a sindaco, consiglieri comunali e come gruppo di lavoro vogliamo concentrarci su come migliorare la vita dei viadanesi. Se emergeranno fatti o situazioni che certificheranno un danneggiamento per la nostra comunità, come amministrazione faremo tutto il possibile per tutelare i cittadini”.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti