Ultim'ora
Commenta

Casalmaggiore, il punto Covid
di Bongiovanni: "Casi in lieve
aumento nella prima metà di luglio"

La situazione attuale vede a Casalmaggiore la presenza di 34 positivi, di cui 33 a domicilio, di fatto asintomatici o paucisintomaci, e solo uno in ospedale. Di questi 28 sono di Casalmaggiore Centro, 5 di Roncadello, 1 di Vicomoscano. I guariti sono 229, per un totale di 293 positivi, 4 in meno rispetto ai dati ATS/Prefettura.

CASALMAGGIORE – Il mese di luglio si è caratterizzato, per Casalmaggiore, da una ripresa dei casi di contagio. Anche se va detto che questi si concentrano più nella prima metà del mese estivo, dato che negli ultimi giorni Casalmaggiore e, in generale, il Casalasco, non segnalano grandi rialzi. A fare il punto della situazione è, come sempre a fine mese, il sindaco Filippo Bongiovanni. “Come annunciato a fine giugno la presenza di quattro focolai nei macelli viadanesi e di un focolaio in un’azienda colornese – spiega il primo cittadino – ha inciso anche su residenti di Casalmaggiore, che vi lavorano. Si tratta per lo più di dipendenti di cooperative e di qualche loro familiare che si sono contagiati, per la quasi totalità sono cittadini di origine indiana e ghanese, che hanno alzato il numero dei positivi di 50 unità. Tali focolai hanno condotto ad una indagine a tappeto condotta da ATS sui residenti di alcune vie del centro per capire se fossimo in presenza di un cluster diffuso. Dopo oltre 400 tamponi eseguiti, i positivi sono risultati solo 3, totalmente asintomatici, peraltro oggi già guariti”. Caso rientrato, dunque.

La situazione attuale vede a Casalmaggiore la presenza di 34 positivi, di cui 33 a domicilio, di fatto asintomatici o paucisintomaci, e solo uno in ospedale. Di questi 28 sono di Casalmaggiore Centro, 5 di Roncadello, 1 di Vicomoscano. I guariti sono 229, per un totale di 293 positivi, 4 in meno rispetto ai dati ATS/Prefettura perché questi comprendono 4 casi di non residenti. “Il numero dei decessi Covid da inizio emergenza – spiega Bongiovanni – è fermo a 30. Tuttavia questo mese il numero dei deceduti, anche se non a causa Covid, è stato notevole. Ben 15, lo scorso anno 8, anche se va detto che nel 2018 furono 17”.

Di seguito il report sui decessi nei vari mesi dell’anno:
NOV 2017: 13   NOV 2018: 13    NOV 2019:12
DIC 2017: 10     DIC 2018: 12     DIC 2019: 18
GEN 2018: 17   GEN 2019:15    GEN 2020: 15
FEB 2018: 17    FEB 2019: 10    FEB 2020: 14
MAR 2018: 8    MAR 2019: 14    MAR 2020: 51
APR 2018 13   APR 2019  14     APR 2020:  37
MAG 2018: 13 MAG 2019: 14    MAG 2020: 12
GIU 2018:  8        GIU 2019: 12   GIU 2020: 10
LUG 2018: 17    LUG 2019: 8      LUG 2020: 15

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti