Commenta

Pallavolo a rischio default
L'intervista al presidente
di Lega Mauro Fabris

"Le nostre società, con uno sforzo unico, si sono rese disponibili ad applicare il protocollo per le due settimane che portano alla Supercoppa, ma un altro conto è immaginare di spendere cifre che si aggirano intorno ad almeno 30mila euro al mese per club pee mantenerlo per tutto il resto della stagione”. GUARDA IL VIDEO
PALLAVOLO A RISCHIO DEFAULT: PARLA FABRIS

PALLAVOLO A RISCHIO DEFAULT: PARLA FABRISAbbiamo aperto la questione lunedì, parlando dei rischi sulla partenza della stagione di volley, stante il protocollo sanitario attuale. Oggi parla il presidente di Lega Pallavolo Serie A Femminile, Mauro Fabris. E non usa giri di parole. Ecco la nostra intervista.........Simone Arrighi

Pubblicato da SottoRete su Mercoledì 5 agosto 2020

“Sarebbe impossibile per le nostre società avviare il campionato”. Non usa giri di parole il presidente della Lega Volley della Serie A Femminile Mauro Fabris (intervistato da Simone Arrighi), nel commentare il tema della ripresa della stagione della pallavolo in relazione all’applicazione del protocollo sanitario attualmente in vigore: “Ci sarebbero dei costi da default, sarebbero costi insostenibili. Se non cambiano le linee guida che il Governo si appresta a dare al Comitato Tecnico Scientifico, semplicemente non cominceremmo il campionato. Le nostre società, con uno sforzo unico, si sono rese disponibili ad applicare il protocollo per le due settimane che portano alla Supercoppa, ma un altro conto è immaginare di spendere cifre che si aggirano intorno ad almeno 30mila euro al mese per club per mantenerlo per tutto il resto della stagione”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti