Commenta

Bozzolo, vasto cordoglio
per la scomparsa
di Enzo Scaiola

Il sindaco Torchio, ricorda lo scomparso con commozione esaltando le sue doti e la disponibilità nel settore del volontariato

BOZZOLO – Ha colpito l’intera comunità Bozzolo l’improvvisa e drammatica scomparsa di Enzo Scaiola avvenuta giovedi sera poco prima delle 23 in via Anghinoni dove l’uomo, classe 1950, stava pedalando in bicicletta. Un malore, un mancamento a cui non hanno potuto porre rimedio nemmeno gli insistenti tentativi da parte dei sanitari, giunti sul luogo della caduta, facendo ricorso anche ad un defibrillatore nel vano tentativo di rimettere in funzione il cuore che si era ormai arreso.

Tra la gente accorsa sul posto, in Via Anghinoni anche il sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio e due pattuglie dei carabinieri oltre ai soccorritori con ambulanza e auto medica, la moglie e la figlia. Quest’ultima, Lara è molto conosciuta anche per aver danzato presso la Scala di Milano.

Il sindaco Torchio, ricorda lo scomparso con commozione esaltando le sue doti e la disponibilità nel settore del volontariato. Dopo una  vita trascorsa come dipendente della Galbani prima e della Casalasca Servizi poi  aveva impegnato il tempo della pensione collaborando nella locale Polisportiva.

Addetto al braciere durante le feste conviviali si caratterizzava per la sua simpatica ironia e bonarietà. La salma, sul cui volto apparivano ecchimosi e ferite dovute alla caduta, è stata trasportata dalla Agenzia funebre Ferri di Gazzuolo all’ospedale di Mantova a disposizione del’Autorità giudiziaria che potrebbe rilasciare il nulla osta per i funerali probabilmente nella giornata di lunedi prossimo.

ros pis

© Riproduzione riservata
Commenti