Ultim'ora
Commenta

Viadana, la lista 'Il grande fiume'
sceglie Pezzali come capolista
per correre con Alessia Minotti

Per realizzare tutto questo si dovrà partire dal dialogo con i rappresentanti di queste categorie, magari costituendo commissioni apposite formate da cittadini interessati e volenterosi.

VIADANA – Anche la Lista Civica “Il Grande Fiume” correrà al fianco di Alessia Minotti nelle prossime elezioni amministrative. Un’espressione civica che non vedrà l’ex Vice Sindaco Dario Anzola presente in lista, pur mantenendo un ruolo importante che lo vedrà mettere a disposizione la competenza maturata in questi anni di vita politica cittadina.

“Ho accettato ma con trepidazione il ruolo di capolista de “Il Grande Fiume”, in quanto consapevole delle responsabilità che questo ruolo comporta – dichiara il Capolista Andrea Pezzali – Tutti noi della lista abbiamo insistito affinché Dario Anzola si candidasse con noi e guidasse il nostro gruppo, ma la sua decisione è stata, seppur sofferta, irremovibile e decisamente non comune tra i politici locali e non. Quanti se ne vedono fare volontariamente un passo di lato per lasciare spazio ad altri? Personalmente ritengo che sia molto apprezzabile e coerente. Comunque Anzola resta con un nuovo ruolo fondamentale: quello di portavoce, partecipe nel decidere le linee guida da seguire insieme. Inoltre, avendo svolto con impegno il ruolo di consigliere comunale di opposizione, chi sarà eletto a rappresentare Il Grande Fiume in Consiglio si potrà avvalere del suo supporto e dell’esperienza da lui acquisita.

Come capolista mi sento anche di sottolineare le motivazioni della nostra scelta di scendere in campo a queste amministrative: siamo cittadini di diverse estrazioni e idee politiche – conferma Pezzali – ma a livello locale siamo tutti accomunati da un unico obiettivo, quello di rigenerare la nostra città. La nostra lista civica, ha aderito al gruppo guidato da Alessia Minotti perché crediamo che a livello locale contino più le persone rispetto ai partiti. I “big” della politica – attacca il Capogruppo de “Il Grande Fiume” – passano nelle città dove si va al voto, salvo poi andarsene in fretta. Ad amministrare rimangono le persone del territorio: è proprio a queste si deve dare fiducia.
A Viadana abbiamo bisogno di un’Amministrazione che coinvolga attivamente cittadini e associazioni di volontariato, che offra infrastrutture efficienti e che valorizzi e tuteli le eccellenze alimentari del territorio. È per questo che ci sarà un’importante novità: una delega specifica all’agricoltura.

Senza fare promesse sensazionali, che servono solo a cercare consensi – chiude Pezzali – bisognerà pensare ai giovani, agli anziani, alle imprese e alla difesa dei servizi sanitari, che sono assolutamente indispensabili, e fare in modo che i cittadini delle frazioni si sentano anch’essi parte integrata delle politiche amministrative della città. Per realizzare tutto questo si dovrà partire dal dialogo con i rappresentanti di queste categorie, magari costituendo commissioni apposite formate da cittadini interessati e volenterosi”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti