Ultim'ora
Commenta

Rotonda Diotti, Orlando
Ferroni tuona: "Andrebbero
denunciati tutti"

I lavori, dopo tante sollecitazioni e come annunciato dallo stesso sindaco Filippo Bongiovanni, dovrebbero partire a breve. Sul tipo di lavoro che verrà effettuato non è ancora stato comunicato nulla

CASALMAGGIORE – “Andrebbero denunciati tutti perché alla rotonda Diotti sarebbe potuto accadere qualcosa di irreparabile, e loro lo sapevano delle condizioni di quel tratto di strada”.

Ci va giù pesante con la provincia l’ex consigliere comunale Orlando Ferroni. Soprattutto dopo aver letto del tronco che un mezzo pesante ha perso a pochi centimetri da un auto in transito. Sull’auto viaggiava una donna: le è andata bene. “Daranno la colpa al camion ma lì al centro della strada c’è una buca e tutti lo sanno ma nessuno sino a questo momento ha fatto nulla. In caso di incidente, di un qualunque incidente, ci sarebbe quantomeno un concorso di colpa perché tu che gestisci la strada mi devi garantire la sicurezza su quella strada. Poi vedremo che tipo di intervento faranno. Non ci vuole un esperto per capire che una toppa non basta, che lì va fatto un lavoro rifacendo completamente il fondo. Ma in Italia abbiamo questa abitudine, non siamo per gli interventi risolutivi. Rattoppiamo e poi dopo poco tempo siamo ancora al punto di partenza e riprendiamo i lavori. Non si riesce a fare un lavoro come si deve, o forse un lavoro come si deve non lo si vuole fare. Con un lavoro di rattoppo non risolveranno nulla perché lì a cedere è il fondo e tra qualche mese dovremo intervenire ancora”.

“La logica è la stessa del ponte. Abbiamo rattoppato quello vecchio e sul nuovo non si parla neppure più quando sarebbe stato logico quantomeno che si lavorasse sul nuovo. Ma il problema di questo paese sta tutto lì: se costruiamo il nuovo, con tutti i criteri e le innovazioni che le conoscenze ci consentono, poi c’è poco spazio per le toppe e per i lavori. Preferiamo spendere un sacco di soldi poco alla volta che fare un lavoro definitivo e spendere una volta sola”.

I lavori, dopo tante sollecitazioni e come annunciato dallo stesso sindaco Filippo Bongiovanni, dovrebbero partire a breve. Sul tipo di lavoro che verrà effettuato non è ancora stato comunicato nulla. Si spera comunque che sia un intervento radicale e che duri nel tempo. A garanzia della sicurezza di tutti.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti