Ultim'ora
Commenta

Provincia di MN, un milione
per l'illuminazione scolastica:
c'è anche Viadana e Asola

L’intera operazione, che avrà un costo complessivo che si aggirerà sul milione di euro, rientra nell’elenco dei lavori pubblici previsti dall’amministrazione provinciale per il 2020

Approvato ieri con decreto del presidente Beniamino Morselli il progetto definitivo esecutivo per i lavori di riqualificazione degli impianti di illuminazione di cinque edifici scolastici di competenza della Provincia.

Gli immobili in gestione agli uffici di Palazzo di Bagno che saranno interessati dagli interventi sono la succursale dell’Istituto Superiore ‘Bonomi-Mazzolari’ di strada Spolverina 11 a Mantova, la sede dell’Istituto ‘Gonzaga’ in via Fratelli Lodrini 32 a Castiglione delle Stiviere, la sede dell’Istituto Superiore ‘Falcone’ di via Saccole Pignole 3 ad Asola, la succursale dell’Istituto Sanfelice di via Vanoni 21 a Viadana e la sede dell’Istituto Galilei di via Verona 35 ad Ostiglia.

L’intera operazione, che avrà un costo complessivo che si aggirerà sul milione di euro, rientra nell’elenco dei lavori pubblici previsti dall’amministrazione provinciale per il 2020.

Per i plessi elencati prima l’installazione degli apparecchi illuminanti attualmente in uso risale ad oltre 20 anni fa, ed è stata in genere realizzata insieme alla messa a norma degli interi impianti elettrici, quando non contestualmente alla costruzione degli edifici stessi.

Le prestazioni energetiche, all’avanguardia al momento dell’installazione, sono ora modeste in rapporto alla forte evoluzione tecnologica e produttiva del settore.

In molti casi la sostituzione dei corpi illuminanti risulta comunque necessaria a causa di continui guasti dovuti al naturale deperimento d’uso, e viene attualmente realizzata mediante le risorse di manutenzione ordinaria con interventi puntuali a guasto, e relativi disagi per l’utenza nonché con costi non ammortizzabili per la Provincia. Da qui la decisione di procedere con il restyling degli impianti.

Con la sola sostituzione e razionalizzazione dei corpi illuminati, insieme ai limitati minimi interventi agli impianti di distribuzione esistenti, gli uffici del Servizio edilizia della Provincia, ritengono che sia possibile raggiungere e superare il 50% di riduzione degli attuali consumi elettrici per illuminazione, con un abbattimento fin quasi a zero almeno per il primo quinquennio, dei costi di manutenzione degli elementi illuminanti.

Un intervento di riqualificazione energetica risulta dunque particolarmente utile per la riduzione sia dei costi di gestione sia di quelli di manutenzione.

L’attesa riduzione dei consumi energetici rende inoltre l’intervento coerente con gli obiettivi della politica energetica ed ambientale nazionale ed europea per il contenimento delle emissioni inquinanti in atmosfera.

Già pronto anche un progetto complementare da realizzare con il ribasso d’asta della gara di affidamento del progetto principale che comprende opere aggiuntive per incrementare ulteriormente il risparmio energetico degli impianti d’illuminazione nei medesimi plessi scolastici.

Si stima a regime un risparmio economico annuo per energia elettrica pari a circa euro 89.000 euro.

L’opera è finanziata dalla Provincia con avanzo 2019 vincolato successivamente integrabile con il contributo dello Stato attraverso gli incentivi di cui al DM 16/02/2016 (lavori incentivabili dallo Stato attraverso il Gestore Servizi Energetici con un contributo del 40% del costo con un tetto di 70.000 euro ad edificio).

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti