Ultim'ora
Commenta

San Martino dall'Argine, per la Fiera
della Madonnina un annullo
filatelico unico con Poste Italiane

L’iniziativa di San Martino dall’Argine è parte del programma dei nuovi impegni per i Comuni italiani con meno di 5mila abitanti, annunciato dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante in occasione della seconda edizione “Sindaci d’Italia” del 28 ottobre scorso a Roma, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio.

SAN MARTINO DALL’ARGINE – San Martino dall’Argine è uno dei Comuni scelti da Poste Italiane in Lombardia per presentare ai cittadini i temi della filatelia e della scrittura legati alle tradizioni e al patrimonio culturale della comunità. A questo scopo è stato realizzato un annullo filatelico dedicato che sarà disponibile, nel corso dell’antica Fiera della Madonnina, domenica 6 settembre dalle 14:00 alle 20:00 presso l’Ufficio Postale di Via Giuseppe Garibaldi 17/A.

È prevista la presenza del Sindaco Alessio Renoldi, del Vicesindaco Cedrik Pasetti, e del Direttore della Filiale di Mantova di Poste Italiane Pietro Sganzerla. Poste Italiane e il Comune di San Martino dall’Argine celebrano così la 375° edizione dell’antica Fiera della Madonnina, che ha radici antichissime essendo stata concessa dal Principe Scipione Gonzaga con decreto del 19 agosto 1646. L’annullo, nel formato tondo, riproduce l’immagine della Madonnina. Per l’occasione sono state pubblicate, in edizione limitata, cartoline edite da Poste Italiane che ritraggono l’immagine della chiesa detta “Castello”, che si trova sul lato ovest della piazza Martiri della Libertà, costruita sui resti di un precedente edificio su volontà di Scipione Gonzaga intorno al 1582.

L’iniziativa di San Martino dall’Argine è parte del programma dei nuovi impegni per i Comuni italiani con meno di 5mila abitanti, annunciato dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante in occasione della seconda edizione “Sindaci d’Italia” del 28 ottobre scorso a Roma, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate. La realizzazione di tali impegni è consultabile sul sito web www.posteitaliane.it/piccoli-comuni.

Questa iniziativa segna una nuova tappa nel dialogo e nel confronto con Poste Italiane e avvicina ancora di più l’Azienda al territorio, seguendo un percorso fatto di impegni reali, investimenti e opportunità concrete, al servizio della crescita economica e sociale del Paese. L’iniziativa è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese. Presso lo stand di Poste Italiane si potranno acquistare le più recenti emissioni di carte valori, insieme ai tradizionali prodotti di Poste Italiane: folder, cartoline, tessere, libri e raccoglitori per collezionisti.

Il timbro figurato sarà disponibile presso lo sportello filatelico di Mantova Centro in Piazza Martiri di Belfiore 15 negli orari di apertura dell’ufficio al pubblico, a partire da lunedì 7 settembre e per i centoventi giorni successivi all’evento, per poi essere depositato presso il Museo Storico della Comunicazione di Roma per entrare a far parte della collezione storico postale.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti