Ultim'ora
Commenta

Bozzolo tra ferro e asfalto: chiesto
il ritorno del "treno degli studenti"
e nuova segnaletica sulla Padana

Per quanto concerne invece le strade, il sindaco Torchio ha scritto alla Provincia di Mantova, settore strade e viabilità, con particolare riferimento alla ex Statale 10, o Padana Inferiore, che prima del passaggio previsto ad ottobre, non è di proprietà di Anas ma appunto della Provincia.

BOZZOLO – Movimenti a Bozzolo tra treni e strade. In particolare, in quest’ultimo campo, per quel che concerne l’illuminazione stradale. Richieste che arrivano con l’approssimarsi da un lato del ritorno a scuola degli studenti (sono molti quelli di Bozzolo che studiano a Cremona), dall’altro invece della stagione autunnale e invernale, che nella Bassa Padana spesso coincide con le prime nebbie e la possibilità di visibilità ridotta. Andiamo con ordine: i genitori di molti studenti hanno rinnovato la richiesta di ripristinare il treno delle 14.18 da Cremona, in arrivo a Bozzolo alle ore 15. Un treno soppresso qualche mese fa, con la decisione confermata a causa del Covid che ha chiuso anche le scuole, ma che adesso sarebbe molto utile. “In pratica – dicono i genitori – quel treno è tra i più utilizzati dagli studenti, perché con la scuola che finisce attorno alle 13.30 o alle 14 a seconda dei casi, è molto comodo e consente di non attendere troppo”.

“L’amministrazione comunale – rassicura il sindaco bozzolese Giuseppe Torchio – è già intervenuta ripetutamente in passato contro il taglio e indubbiamente è dalla parte dei genitori. Inoltre il coordinatore dei pendolari sulla tratta Mantova-Cremona-Milano Andrea Bertolini ha condiviso la nostra linea e farà propria la proposta nei confronti di RFI-Trenord”. La speranza di tutti è che il treno venga rimesso in tempo per il 14 settembre, data di inizio delle lezioni, o almeno qualche giorno dopo (arrangiandosi per il primo periodo) ma senza andare oltre. Come a dire: i treni che ci avete tolto nell’emergenza, adesso vengano gentilmente rimessi.

Per quanto concerne invece le strade, il sindaco Torchio ha scritto alla Provincia di Mantova, settore strade e viabilità, con particolare riferimento alla ex Statale 10, o Padana Inferiore, che prima del passaggio previsto ad ottobre, non è ancora di proprietà di Anas ma appunto della Provincia. “Sollecitiamo – ha scritto Torchio – l’intervento di installazione di idonea segnaletica stradale e migliore illuminazione per porre rimedio all’annoso problema delle lunghe code di autoveicoli e autoarticolati che si formano sulla ex Statale 10 a causa dei passaggi ferroviari di via Cremona e via Tezzoglio in comune di Bozzolo. Da qui la richiesta di idonea segnaletica, che non servirà a ridurre i disagi e le code, ma può garantire una maggiore sicurezza stradale per chi è in coda o si appropinqua alla stessa”.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti