Ultim'ora
Commenta

Listone: "Cremona Mantova
inutile, nostre priorità ponte,
tangenziale e ferrovia"

Non vogliamo comunque fare un'ulteriore polemica, ma solo lanciare un appello a tutte le forze politiche perchè non ci sia rassegnazione e sia tenuto alto il livello di indignazione

CASALMAGGIORE – Viabilità e infrastrutture, il Listone ha spiegato la propria posizione. Che non è tendenzialmente contraria alle infrastrutture. Ma vi sono priorità che non vanno procastinate. “Il progetto della Cremona Mantova con quel buco nel mezzo non ha alcun senso. Anche perché il pezzo a completamento dovrebbe essere quello della TiBre che da quel che sappiamo è in alto mare. Un progetto campato per aria. Noi non siamo contrari alle grandi opere, e neppure alla TiBre di principio. Ma la Cremona Mantova è un’autostrada inutile. I costi reali saranno sicuramente di più di quelli preventivati adesso perché sappiamo come vanno le cose quando si tratta di opere pubbliche. Ma oltre al costo esorbitante dell’opera c’è un costo ecologico che è importante. Migliaia di ettari di terreno sacrificati all’asfalto, centinaia di aziende spezzate in un territorio e in due province a vocazione fortemente agricola. Sarà una ferita aperta. Tra l’altro le previsioni di traffico non ne consiglierebbero neppure la realizzazione. Sarà un’autostrada inutile, al pari della BreBeMi: alti pedaggi, la gente che la evita. Ci chiediamo quali siano dunque i veri motivi della realizzazione della Cremona Mantova, anche se qualche risposta ce la siamo fatta. A chi servirà, a chi ne andranno, se vi saranno, i vantaggi? Peraltro, per come siamo messi, tutto stride e non poco. Verrà realizzata un’autostrada in un territorio che ha altre necessità ed altre priorità. In primo luogo il ponte. I tecnici ci avevano detto che non sarebbe durato più di dieci anni. Ne sono già passati due e ancora siamo in alto mare. Per non parlare della tangenziale. Il piano Marshall di Regione Lombardia prevede 5 miliardi e mezzo di investimenti sulle infrastrutture. Sul nostro territorio, e per le due opere fondamentali, non giungerà neppure un centesimo. E infine, come non citare la Parma Brescia? Con i soldi dell’autostrada, faremmo tutte queste opere e ne avanzerebbero. Non vogliamo comunque fare un’ulteriore polemica, ma solo lanciare un appello a tutte le forze politiche perchè non ci sia rassegnazione e sia tenuto alto il livello di indignazione. Serve un’azione forte, dai nostri rappresentanti in Regione e in Parlamento, serve che i sindaci siano uniti. Tutti i politici che hanno a cuore questo territorio dovrebbero unirsi per portare insieme le richieste in tutti i luoghi in cui vanno avanzate”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti