Commenta

Vitiello Tello (Viadana in
Testa): "Importante mettersi
sempre in ascolto"

Ascoltare significa dare attenzione all’altro entrando nel suo ambito di interesse e nei suoi sistemi di riferimento. Imparare ad ascoltare significa cercare di capire le esigenze degli altri

VIADANA – Il candidato al consiglio comunale Vitiello Tello della lista ”Viadana in testa”che sostiene la candidatura a sindaco di Nicola Cavatorta, afferma che fin da subito uno dei punti fondamentali su cui la lista e l’intera coalizione hanno lavorato è stato quello dell’ascolto e dialogo con i cittadini.

n una società nella quale grazie ai cosiddetti social, tutti si sentono autorizzati a parlare di qualsiasi cosa anche in palese assenza di competenze specifiche è fondamentale imparare ad ascoltare le ragioni degli altri. In particolare per noi che liberamente abbiamo scelto di “metterci in gioco” presentandoci come candidati alle elezioni comunali è essenziale imparare ad ascoltare i cittadini ma anche dialogare con quelle forze politiche che appartengono ad altri schieramenti talvolta considerati avversari; in realtà noi pensiamo che non esistano avversari , esistono solo altre persone che per i loro valori hanno uno sguardo diverso da noi sulla realtà.

Ascoltare significa dare attenzione all’altro entrando nel suo ambito di interesse e nei suoi sistemi di riferimento. Imparare ad ascoltare significa cercare di capire le esigenze degli altri, le sue critiche, i suoi consigli. Subito dopo comincia il momento del dialogo in cui anche noi facciamo conoscere le nostre ragioni.

“Il nostro programma elettorale è secondo me una sintesi meravigliosa di mesi di ascolto e dialogo tra noi e i cittadini. Appena partita la campagna elettorale, abbiamo deciso di tenere aperta a tutta la cittadinanza la sede di ‘Viadana in testa’ e questo a mio avviso è stato un valore aggiunto per tutta la nostra coalizione. Abbiamo accolto tanti cittadini che si sono fermati da noi portandoci le loro preoccupazioni, aspettative, critiche, suggerimenti. Io che ho vissuto in prima persona questa esperienza di dialogo e ascolto, confesso che più volte ho provato gioia perché ho avuto la netta sensazione che in quel momento davvero la politica potesse diventare “ servizio per la comunità”. Tutti i dialoghi che abbiamo avuto con la cittadinanza rappresentano un tesoro di informazioni da custodire con intelligenza a cui può attingere la prossima amministrazione comunale.

L’ascolto e il dialogo non solo in campagna elettorale ma valore aggiunto per l’intera legislatura con iniziative precise e concrete. Partiremo con il creare nell’ambito della riorganizzazione dell’intera ‘macchina comunale’ un ufficio con centralino che faccia da raccordo con tutti gli altri uffici comunali e a cui i cittadini possano rivolgersi per risolvere i loro vari problemi con risposte precise e competenti senza perdere tempo prezioso. Altra cosa che faremo sarà strutturare in maniera efficace le figure dei consiglieri comunali delegati per ogni frazione di Viadana che come sappiamo sono molto diverse l’una dall’altra, queste figure faranno da collegamento diretto tra la cittadinanza e il sindaco.

Il dialogo e l’ascolto come momento di crescita per tutta la comunità viadanese ma anche per rendere la vita molto più semplice per tutti noi”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti