Ultim'ora
Commenta

Amici dell'Oglio Po, 600 mila
euro di offerte in emergenza
Covid. Uniti, arriva la TAC

Quelli raccolti dagli Amici dell'ospedale Oglio Po non sono gli unici fondi incamerati e utilizzabili: ci sono i 3200 euro raccolti in maniera autonoma dall'ospedale (le cosiddette donazioni dirette)

VICOMOSCANO – Tanti piccoli mattoncini colorati. In un periodo in cui tutto pareva avvolto da una tenebra senza fine. Tanti piccoli (e grandi) gesti di solidarietà, che hanno unito imprese, associazioni, enti, singoli, italiani e stranieri figli d’un’unica terra. 600 mila euro. A tanto ammonta il valore di quei mattoncini, di quelle offerte raccolte dagli amici dell’ospedale Oglio Po.

Ad illustrare la situazione ieri oltre al dottor Claudio Toscani il dottor Luigi Borghesi. Che hanno spiegato che quei soldi residui non resteranno fermi a lungo. “Questo è il momento di investire – ha spiegato il dottor Claudio Toscani – perché adesso l’IVA non si paga ma questa cosa non durerà per sempre, ed è sempre un 22% risparmiato”.

100 mila sono già stati spesi, come ha raccontato ieri pomeriggio nella sala Biblioteca dell’ospedale di Vicomoscano il presidente, dottor Claudio Toscani, per far fronte all’emergenza. Tante piccole cose, dalle creme contro gli eritemi da respiratore ai presidi che mancavano. Gli amici dell’Ospedale hanno avuto un ruolo attivo anche nei giorni più grevi della pandemia, punto di raccordo tra reparti, esigenze e reperimento materiali.

Non ci sono solo le donazioni in denaro, ci sono stati anche le donazioni in materiale e gli acquisti diretti, dai 7 letti acquistati dal Rotary ai 5 respiratori ordinati dalla Profili Braga e poi ci sono stati altri gesti straordinari. Dalle face mask dell’ingegner Lini: “Che ce ne ha donati parecchi, rifornendo l’ospedale” alla piattaforma on line di due ragazzi, Gabriele Busi e Mirko Borgilli, riusciti da soli e tramite il web a raccogliere 70 mila euro “Per altro – ha spiegato Toscani – ci hanno fatto una grossa pubblicità e ci hanno aiutato a farci conoscere”. Poi ancora sono tanti quelli che hanno donato a patto di restare completamente anonimi.

Quelli raccolti dagli Amici dell’ospedale Oglio Po non sono gli unici fondi incamerati e utilizzabili: ci sono i 3200 euro raccolti in maniera autonoma dall’ospedale (le cosiddette donazioni dirette) e poi ci sono le somme raccolte da ‘Uniti per Cremona’. “Ci stiamo coordinando – ha spiegato il dottor Toscani – proprio per evitare che vi siano sovrapposizioni. Con la direzione dell’Azienda abbiamo individuato una decina di priorità, per quanto riguarda la strumentazione, nelle quali investiremo i soldi raccolti. Nei prossimi giorni incontreremo Giovanni Bozzini, di Uniti per Cremona che però intanto ha già promesso l’acquisto della TAC. Sarà una TAC più moderna della nostra, che consentirà esami accurati anche a pazienti in sovrappeso”.

I due medici hanno parlato del Covid e di come il virus abbia messo a dura prova anche la strumentazione in dotazione ad Oglio Po. Un caso su tutti, quello dei respiratori di sala operatoria: “Prima dell’emergenza – ha raccontato Luigi Borghesi – ne avevamo 4 a disposizione per le operazioni. Due sono stati poi dirottati nella medicina intensiva. Da un paio d’ore al giorno di funzionamento sono passati alle 24 ore al giorno per un paio di mesi. Adesso naturalmente sono sfatti e andranno sostituiti. Poi serve comunque pensare all’eventuale emergenza ed attrezzarci comunque”.

“Non siamo stati gli unici ad intervenire – ha proseguito il dottor Toscani – ma ci siamo attivati tutti. Uniti per Cremona ha acquistato letti, dato un importante mezzo a Padana Soccorso ed ora si è impegnata per l’acquisto della TAC. Serve un mammografo, perché quello che abbiamo, seppur perfettamente funzionante, è un po’ superato. Magari un mammografo tridimensionale perché non dobbiamo pensare solo al Covid. I dati dei tumori nel cremonese hanno dato risultati particolari: diminuiscono tutti tutti tipi di tumori in provincia, ma salgono quelli al seno. Dobbiamo fare valutazioni attente, e farle insieme all’azienda e a Uniti per Cremona, capire come ci si può muovere in maniera coordinata. Capire cosa può servire senza però tralasciare che noi abbiamo dato massima disposizione per quello che possiamo fare ma questo non toglie che alla strumentazione che serve deve pensare il primo luogo la Regione. Io non ho dubbi che qui ci si stia impegnando. Oglio Po chiede a Cremona che poi chiede a Milano prima che le richieste poi spesso si perdano. Bisogna spingere il Pubblico a muoversi, poi noi possiamo agire in supporto e lo facciamo ben volentieri. Servono 4 respiratori? Bene, il Pubblico provveda ad acquistarne due e noi provvediamo agli altri due”.

“Il Covid – ha concluso il dottor Borghesi – ci ha messo a dura prova e mostrato in maniera evidente il problema degli organici. E’ un problema che stanno vivendo tutti, non è solo il nostro  forse la possibilità di sfruttare gli spcializzandi all’ultimo anno potrebbe darci un aiuto”.




I DONATORI:

CENTRI CULTURALI/CLUB SERVIZIO

Rotaract Casalmaggiore (11/3)
Centro culturale islamico (20/3)
Noi con Voi Onlus (23/3)
Lions Club Sabbioneta (24/3)
Circolo Rive Gauche (24/3)
Gruppo Alpini Calvatone (24/3)
Ass. culturale Il Torrazzo (26/3)
Gruppo Indiani Rivarolo Re (1/4)
Dharamvir e i suoi amici (3/4)
Ass. Assalam (9/4)
Rotary E-Club Nuove Frontiere (9/4)
Inner Wheel Casalmaggiore (14/4)
Rotary Club Casalm. Oglio Po (14/4)
CAI sezione Bozzolo (16/4)
Amici Indiani del Punjab-Cicognara (30/3)
Comp. Teatrale Dal fil fer -Cividale (24/3)
Gruppo ChatRhum (20/3)

COMUNI/SCUOLE/PRO LOCO

Pro Loco S. Martino Argine (12/3)
Pro Loco Martignana Po (12/3)
Pro Loco (13/3)
Pro Loco Rivarolo Mn (16/3)
Scuola Primaria Vicomoscano (17/3)
Comit. Fiera Torricella Pizzo (18/3)
Comit. Com. Anziani Piadena (20/3)
Circolo La Torre Belforte Mn (20/3)
Pro Loco Casteldidone (20/3)
Cooperativa Gardenia (23/3)
Gr. Spaventa- ACLI Cappella (24/3)
Pro Loco I Corvi (25/3)
Pro Loco Drizzona (25/3)
Gr. Ambiente Il Quadrifoglio (31/3)
Comit. Viadanese di solidarietà (2/4)
Pro Loco Bedriacum (2/4)
Classe II D Ist. Marconi (8/4)
Centro Anziani Casteldidone (30/3)
Lavoratori Indiani Consorzio CA (15/4)
Lista cittadini per Rivarolo (14/4)
Classe II B scuola primaria (6/4)

ASSOCIAZIONI

Ass. Arma Areonautica (12/3)
A.S.D. Bedriacum Polisport (12/3)
AVIS Rivarolo Re (13/3)
Amurt Ananda Marga Universal (12/3)
Ass. Casa della musica di Breda (13/3)
Ass. Sportiva (16/3)
Andos Oglio Po (17/3)
Ass. Nuovi Legami (17/3)
Polisportiva Olimpica (17/3)
La Rondine Vantagg. (17/3)
Ass. Amici di Roncadello (17/3)
Ass. Amici di Ale. Armagni (17/3)
Ass. Quattro Case (18/3)
Ass. Flisi Manuela (18/3)
Ass. Carabinieri in congedo (18/3)
Ass. Oltrefossa (18/3)
Auser Insieme Torricella Pizzo (19/3)
ARCI caccia Com. Prov. (19/3)
Ass. Casalbellotto Insieme (20/3)
ASD AVIS pedale casalasco (24/3)
Amici Santa Federici (24/3)
Motoraduno Lumacabike Villastrada (24/3)
Ambito Terr. di caccia n° 3 (24/3)
Amici Madonnine Mezzana S.Antonio (24/3)
Avis Cicognara (25/3)
ASD Corpo e coscienza (25/3)
Ist. Assistenziale T e GT Ollini (27/3)
Ass. Deggo (27/3)
Ass. Fantacalcio Torricella Pizzo (27/3)
Ass. Amici della golena (27/3)
Ass. tartufai della bassa (27/3)
Gruppo sportivo ASD Panguaneta (30/3)
Le nostr. Comun. per l’ospedale (30/3) I tr.
Circolo pescatori sportivi salinesi (30/3)
Amici della tombola (31/3)
AVIS Commessaggio (31/3)
Consorzio difesa produzioni AG (31/3)
Gruppo Pedale Torricella Pizzo (31/3)
Auser Insieme Gussola (31/3)
Auser Insieme C.Tiradini ((31/3)
Unione sportiva Tazio Magni (3/4)
Circolo ACLI Agoiolo (7/4)
ASD AVIS Pedale casalasco (7/4)
AVIS (7/4)
Le nostr. Comun. per l’ospedale (14/4) 3 tr.
Le nostr. Comun. Per l’ospedale (6/4) 2 tr.
Le nostr. Comun. Per l’ospedale (20/4) 4 tr.
Associazione a Sinistra (17/4)
Avis Calvatone (23/4)
Associazione 4Cats Gussola

DITTE

Multimotor Concari (13/3)
Panificio Martelli (16/3)
Esse Elle Laterizi (17/3)
Aschieri De Pietri SRL (17/3)
Nuova Coccodì SRL (17/3)
Frama ricambi SRL (17/3)
AgricolaTenca soc. sempl. (17/3)
Favagrossa Edoardo SRL (18/3)
Caramanti SRL (18/3)
Panguaneta S.p.A. (18/3)
Invernizzi S.p.A. (18/3)
Storti Elvezio (19/3)
Graepel Italiana S.p.A. (19/3)
Parmovo SRL (19/3)
Mori tessuti SRL (20/3)
Cervus pennelli SAS (20/3)
Giovani agricoltori (23/3)
Ingra Brozzi S.p.A. (23/3)
Nea Carpi SRL (23/3)
Rent Service Energy (23/3)
Sava Legnami SRL (26/3)
Futuro SAS di Boni (30/3)
Sarzi Lamiere S.p.A. (30/3)
Cimardi SRL (31/3)
Autofficine Diesel Giacobbi (31/3)
Barbieri SRL (1/4)
F.lli Arisi SNC (1/4)
GGL SRL (1/4)
Vicari SRL (3/4)
Ghinzelli SRL (14/4)
Arti grafiche Castello (14/4)
Tamani (6/4)
Barili F. SNC (15/4)
Qua la zampa – Maini Morgan Eugenio (27/4)
Racc. solidale dipendenti Marcegaglia (28/4)
Cons. Immobiliari E.L. Società AR (29/4)
Racc. solidale dipendenti Marcegaglia (30/4)

PARROCCHIE/COMUNITA’ RELIG.

Parrocchia Santa Maria Assunta (13/3)
Circolo Oratorio Madre Teresa (17/3)
Circolo Piergiorgio Frassati (20/3)
Oratorio G. Maffei Casalmaggiore (20/3)
Società San Vincenzo de Paoli (27/3)
Comitato Chiesa Vecchia (7/4)
Com. Cattolica Ganese Casalmaggiore (9/4)
La Chiesa Pentecostale (16/4)
Com. Cattolica Ganese Casalmaggiore (24/4)

CENTRI MEDICI/FARMACIE

Farmacia Corbari -Scandolara (25/3)
Centro Medico San Nicola (27/3)

Oltre all’elenco ci sono quelli che hanno voluto restare anonimi. Toscani e Borghesi hanno ringraziato anche la Cassa Rurale e Artigiana di Rivarolo Mantovano Credito Cooperativo.




Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti