Ultim'ora
Commenta

Danilo Toninelli a
Viadana: "Cinque Stelle,
la sana politica"

A questo proposito ha fatto riferimento, in particolare, alla situazione della Sanità lombarda ove, nonostante quanto previsto dall’ultima riforma Maroni, i Comuni non riescono a vederne applicato compiutamente il disposto

Grande risonanza ha avuto ieri sera la visita del senatore Danilo Toninelli – ex Ministro alle Infrastrutture – intervenuto all’evento organizzato dal Movimento 5 Stelle di Viadana per presentare ai cittadini il proprio candidato sindaco dr. Lorenzo Gardini, la lista e il programma elettorale.

Toninelli ha più volte sottolineato con forza l’importanza di avere dei Sindaci a 5 Stelle alla guida dei Comuni, a garanzia di un serio impegno a pretendere che provvedimenti presi a livello governativo o regionale vengano poi effettivamente applicati anche nelle realtà comunali.

A questo proposito ha fatto riferimento, in particolare, alla situazione della Sanità lombarda ove, nonostante quanto previsto dall’ultima riforma Maroni, i Comuni non riescono a vederne applicato compiutamente il disposto.

Il Movimento 5 Stelle si è dimostrato, nei fatti, l’unico ad aver preso coraggiosamente provvedimenti a favore dei cittadini, e ne sono prova la realizzazione in tempi rapidi della ricostruzione del ponte di Genova e, specificamente riguardo a Regione Lombardia, lo stanziamento di 200 milioni di euro per la manutenzione dei Ponti sul Po, per decenni completamente “dimenticati” ed oramai tutti arrivati in prossimità del “fine vita” con gravi ripercussioni sulla sicurezza e sul tessuto economico di vaste aree territoriali.

Toninelli ha voluto sottolineare la capacità che anche il gruppo di Viadana ha avuto di garantire negli anni una presenza fortemente attiva sul territorio, sempre pronto a denunciare situazioni di criticità e parte attiva in consiglio comunale per sollecitare l’Amministrazione con proposte, in parte accolte ed attuate come, in primis, la costituzione della Commissione Antimafia.

Il gruppo di attivisti viadanesi si è distinto anche per la capacità di organizzare una campagna elettorale all’insegna della presenza capillare sul territorio, utilizzando un semplice camper di proprietà di un attivista e con una spesa irrisoria (20 Euro).

“Questo – ha affermato Toninelli – è lo spirito di una politica sana con le mani libere, che ha a cuore il territorio e pensa a ciò che serve veramente ai cittadini: ammodernare le infrastrutture esistenti e studiare la fattibilità di nuove come il ponte sul Po, potenziare la sanità territoriale, migliorare la comunicazione tra i cittadini e il Comune e molto altro. Abbiamo bisogno di persone così nelle istituzioni, di 5 stelle giovani e preparati pronti a dare il massimo per i propri cittadini. Una grande opportunità cambiamento per tutti i viadanesi che andranno a votare il prossimo 20 e 21 settembre”.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti