Ultim'ora
Commenta

Autostrada Cremona
-Mantova: arriva
l'apertura di Coldiretti

Così il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra, ha salutato l’incontro nella sede della Federazione con i rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale, sulla partita del rilancio infrastrutturale.

Sotto la lente, in particolare, il futuro dell’autostrada Mantova-Cremona, il cui tracciato verrà notificato nelle prossime settimane e sul quale, solo successivamente, si esprimerà Coldiretti Mantova. Da parte della Provincia di Mantova c’è stata la piena rassicurazione di un tracciato molto diverso rispetto a quello originario, con un minore impatto sul sistema agricolo territoriale.

“Ci riserviamo di valutare i nuovi tracciati”, ha ribadito il presidente Carra.
Resta il rammarico – ha confessato il presidente Carra – per la distanza che sembra avere Mantova dal capoluogo regionale. Questa situazione non è certamente utile per l’economia mantovana






Nella foto, da sinistra: Erminia Comencini, Paolo Carra, Beniamino Morselli, Nicola Siliprandi) Coldiretti Mantova incontra il presidente della Provincia, Beniamino Morselli

“L’incontro oggi con il presidente della Provincia di Mantova, Beniamino Morselli, e il capo di gabinetto Nicola Siliprandi mostrano la volontà di un dialogo sul fronte delle infrastrutture per il territorio. Da parte di Coldiretti Mantova non vi è alcuna preclusione al dialogo, ma la piena volontà di approfondire i temi legati all’utilità delle opere infrastrutturali in base al reale utilizzo, alle prospettive di crescita e alle opportunità che possono assicurare ai cittadini e alle imprese”.

Così il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra, ha salutato l’incontro nella sede della Federazione con i rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale, sulla partita del rilancio infrastrutturale.

Sotto la lente, in particolare, il futuro dell’autostrada Mantova-Cremona, il cui tracciato verrà notificato nelle prossime settimane e sul quale, solo successivamente, si esprimerà Coldiretti Mantova. Da parte della Provincia di Mantova c’è stata la piena rassicurazione di un tracciato molto diverso rispetto a quello originario, con un minore impatto sul sistema agricolo territoriale.

“Ci riserviamo di valutare i nuovi tracciati”, ha ribadito il presidente Carra.

Nella panoramica di infrastrutture progettate, in fase di elaborazione, già finanziate e in corso di approvazione, ha riscontrato interesse da parte del consiglio direttivo, della direzione e della presidenza di Coldiretti Mantova il futuro intermodale dell’area di Valdaro. Un percorso di potenziamento dell’idrovia, dello scalo ferroviario e del collegamento autostradale favorirebbero gli scambi commerciali anche sul fronte agricolo, con l’import di granaglie, materie prime e mangimi e l’export di prodotti alimentari.

“Resta il rammarico – ha confessato il presidente Carra – per la distanza che sembra avere Mantova dal capoluogo regionale. Questa situazione non è certamente utile per l’economia mantovana”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti