Ultim'ora
Commenta

Viadana, Fabrizia Zaffanella:
"Comunicazioni inefficaci con
gli uffici scolastici comunali"

La scuola rappresenta un sistema di integrazione, di dialogo interculturale, di formazione alla relazione intergenerazionale e il Comune ha un fondamentale ruolo di presidio e di sostegno, come investimento per le generazioni future

VIADANA – La scuola ha rappresentato un tema molto caldo nella campagna elettorale condotta dai cinque candidati, quindi non stupisce un ritorno nella dialettica politica in questa fase pre ballottaggio…

“Il 4 e 5 ottobre i cittadini viadanesi verranno chiamati a esprimere il loro voto, scegliendo fra i 2 candidati arrivati al ballottaggio: Nicola Cavatorta e Fabrizia Zaffanella. Molti sono i cittadini con le idee chiare e voteranno in coerenza con il voto iniziale ma sono altresì molti che, o non si sono recati al voto – circa 6000 – oppure, pur avendo votato, sono indecisi o poco interessati a quello che succede nella loro comunità, della quale apprezzano lo status quo. Vorrei parlare a questi cittadini e confrontarmi con loro discutendo, per esempio, oggi, di scuola. Chiedo a loro, mamme, genitori, nonni, se sono contenti della gestione scolastica attuale. Siete contenti del fatto che mancano servizi preziosi per le famiglie quali prescuola e dopo scuola, servizi fondamentali per le mamme e i papà lavoratori? La loro mancanza costringe le famiglie a organizzazioni affannose, con richieste di permessi ai datori di lavoro, aiuto ai vicini e ai famigliari e bambini perennemente in ritardo, con un impatto negativo sugli aspetti educativi. Il tutto aggravato dalle variazioni di orario scolastico determinate dall’emergenza Covid. Siete contenti dei trasporti scolastici ridotti, dei bambini in difficoltà per raggiungere la scuola perché i genitori lavorano o non hanno l’auto?

Siete contenti degli ingorghi di auto davanti alle scuole perche mancano i vigili e perché poco è stato fatto per una educazione verso una mobilità sostenibile (piste ciclabili e piedibus)?

Siete contenti della difficile comunicazione con gli uffici scolastici comunali con telefoni perennemente liberi e personale carente? Siete contenti delle strutture che, tranne in sporadici casi, sono ormai obsolete da molteplici punti di vista (spazi interni, strumenti in dotazione, cortili, colpo d’occhio e viabilità)?

Questa è l’attenzione che l’attuale amministrazione, che ha governato per 5 anni, dedica alla scuola e alla istruzione. Eppure la formazione, l’educazione e l’istruzione sono temi centrali per la vita dei bambini e dei giovani, per la loro crescita personale e per quella di tutta la collettività.

Il Comune è doverosamente chiamato a svolgere un ruolo di supporto agli istituti scolastici, fornendo loro idee risorse, progetti, con l’intento di costruire una rete di proposte, di servizi, di risposte educative .

Se questo non vi piace provate a cambiare.Non bisogna avere paura del cambiamento.Le nostre liste Io Cambio e Uniti per Viadana ed io, candidata Sindaco, Fabrizia Zaffanella, vi chiediamo fiducia perché vogliamo il bene di Viadana e dei Viadanesi e vogliamo un paese migliore e una scuola migliore

Noi proponiamo:

Investimenti per migliorare gli ambienti scolastici: riqualificazione aree verdi e cortili (es. Liceo Maggi), miglioramento ambienti interni e strumentazione.

Ottimizzazione trasporti e riorganizzazione del servizio Piedibus e Bicibus

Una scuola per tutti: istituzione di nuovi corsi per l’alfabetizzazione

Per gli studenti: istituzione consigli per i ragazzi e studenti, con un proprio budget

Riapertura LudotecaUna scuola connessa con il territorio: collaborazioni con oratori, associazioni sportive, volontariato e SCOUT

Attivare i servizi di Pre scuola e doposcuola, e coordinare l’offerta di attività estive (grest e babygrest).

Implementare lo Sportello di ascolto e consulenza all’interno della scuola gestito da psicologi ed educatori, per intercettare situazioni di disagio

La scuola rappresenta un sistema di integrazione, di dialogo interculturale, di formazione alla relazione intergenerazionale e il Comune ha un fondamentale ruolo di presidio e di sostegno, come investimento per le generazioni future”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti