Ultim'ora
Commenta

Iniziata la piena (sotto controllo):
agli Amici del Po armadietti sgomberati
Paura per il cantiere sul ponte di San Daniele

Si prevede infatti che tra domenica sera e lunedì mattina il Po possa invadere la zona interna degli Amici del Po, sporcando al massimo la zona degli spogliatoi, senza però spingersi oltre. Nulla a che vedere, insomma, con dicembre 2019, l’ultima grande piena prima dei mesi del lockdown e del Coronavirus. GUARDA IL VIDEO

CASALMAGGIORE/SAN DANIELE PO – Sta crescendo il fiume Po a Casalmaggiore, anche se non fa paura. Certo la corrente è forte e anche la crescita è molto rapida, ma le stime parlano di un fiume capace di arrivare al massimo a 4 metri o 4 metri e mezzo. Tutto nella norma, insomma, salvo nuove sorprese. Per evitare di farsi trovare impreparati, però, il consiglio degli Amici del Po, la polisportiva più vicina al fiume a livello idrometrico e dunque più a rischio, ha spinto i vari soci a liberare gli armadietti.

Si prevede infatti che tra domenica sera e lunedì mattina il Po possa invadere la zona interna degli Amici del Po, sporcando al massimo la zona degli spogliatoi, senza però spingersi oltre. Nulla a che vedere, insomma, con dicembre 2019, l’ultima grande piena prima dei mesi del lockdown e del Coronavirus, con il fiume che arrivò sopra i 7 metri e si attestò sui livelli della piena del 2014. Al solito lo spettacolo del fiume in piena, che cresce ed esce dal suo alveo, attira qualche curioso, pronto a scattare fotografie di rito e di ricordo. Nulla di preoccupante, comunque, anche perché i paesi rivieraschi come Casalmaggiore e Cremona sono abituati a vivere situazioni di questo genere, specie in autunno e in inverno. Una piena controllata, nulla di più. Con l’invito alla prudenza, che giustamente, quando si ha a che fare con una forza della natura come il Grande Fiume, non è mai troppa. Più preoccupazione emerge invece a San Daniele Po, dove il ponteggio al ponte Verdi è a rischio: lo rende noto su Facebook, non senza una nota di polemica ironia, il sindaco Davide Persico, che allega anche una fotografia della situazione.

Nella foto il post di Persico, sindaco di San Daniele Po

Giovanni Gardani (video Nazzareno Condina)

© Riproduzione riservata
Commenti