Ultim'ora
Commenta

Sabbioneta, domenica i
vespri d'organo nella
Chiesa dell'Assunta

Il libro d'organo, pubblicato nel 1710, contiene due Suites, ciascuna composta di 7 brani, fra cui spiccano per le loro sonorità caratteristiche il Récit de Nasard e il Caprice sur le Grands Jeux

SABBIONETA – Domenica 18 ottobre alle 16.30, in concomitanza alla tradizionale Sagra di San Gallo, il Polo Museale Vespasiano Gonzaga diretto da don Samuele Riva propone i vespri d’organo nella chiesa dell’Assunta, sullo storico strumento dei Fratelli Lingiardi risalente al 1851. I vespri di questo mese sono in memoria dei sacerdoti don Vincenzo Cavalleri, don Massimo Morselli e don Pietro Riccardi, scomparsi negli ultimi anni e di cui è ancora molto vivo il ricordo nella popolazione locale. Alla consolle dello strumento il M° Ugo Boni, che proporrà l’esecuzione integrale del Primo Libro d’Organo di Louis-Nicolas Clérambault, uno dei massimi esponenti della scuola organistica francese del periodo classico. Il padre faceva parte del gruppo di violini a servizio di Luigi XIV e lo avviò alla formazione musicale, perfezionata poi con André Raison, uno degli organisti più celebri di Parigi, a cui dedicò il suo libro per organo. A corte fu sovraintendente alla musica di Madame de Maintenon, moglie morganatica del Re Sole, che gli affidò anche l’incarico di organista e responsabile musicale della casa reale di Saint-Cyr, un’istituzione da lei voluta per l’educazione delle giovani fanciulle povere e per la nobiltà decaduta. Il libro d’organo, pubblicato nel 1710, contiene due Suites, ciascuna composta di 7 brani, fra cui spiccano per le loro sonorità caratteristiche il Récit de Nasard e il Caprice sur le Grands Jeux. L’ingresso è libero, ma avverrà nel rispetto delle prescrizioni anti-Covid.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti