Tecnologia
Commenta1

Gussola avrà la fibra ottica, Belli Franzini "Usciamo dal digital divide"

Come amministratore ringrazio TIM per aver inserito l’ente nel loro piano di sviluppo, consentendo così alla cittadinanza gussolese di uscire dal digital divide

GUSSOLA – Si è sbloccata finalmente la questione della fibra ottica a Gussola. Gli interventi, le telefonate e le sollecitazioni dei mesi precedenti hanno dato il loro frutto ed aggiungono un ulteriore importante risultato al programma di mandato.

A breve, dopo le opportune autorizzazioni, quelle comunali sono già state rilasciate, la TIM avvierà i lavori di cablaggio del comune Gussolese.
L’intervento consisterà nel portare le dorsali in fibra alle varie centraline presenti nel centro abitato quindi si realizzerà una infrastruttura FTTC, in modo poi da utilizzare la rete esistente per raggiungere tutti gli immobili. La velocità di connessione sarà da 100mb a 200mb.

“Teniamo presente – spiega il sindaco Stefano Belli Franzini – che ora abbiamo una ADSL con scarse prestazioni, il livello che raggiungeremo con questo intervento porterà Gussola ad una normalità rispetto le esigenze del giorno d’oggi. Che soprattutto un periodo come quello che stiamo attraversando ha messo ancor di più in mostra quanto sia fondamentale la presenza di una infrastruttura digitale per rimanere competitivi e soprattutto per usufruire dei servizi ormai in larga parte su piattaforma digitale. I lavori dovrebbero essere svolti entro l’anno.

Ricordo che rientriamo nelle aree così definite a fallimento di mercato. Purtroppo il BUL, ovvero il piano governativo per digitalizzare il paese ha subito forti rallentamenti. A Gussola i lavori dovevano essere svolti nel 2020, ad oggi non si ha una data certa. Questa incertezza ha fatto sì che le sollecitazioni agli enti preposti tenessero in considerazione le difficoltà che sono presenti nei piccoli comuni.

Come amministratore ringrazio TIM per aver inserito l’ente nel loro piano di sviluppo, consentendo così alla cittadinanza gussolese di uscire dal digital divide.

Desidero ricordare l’attenzione posta in questi anni da parte dell’Amministrazione che rappresento sul tema delle tecnologie, quando mi sono insediato il comune non aveva ancora il 3G, già presente in altre realtà. Negli anni abbiamo spinto ed abbiamo anche investito per modernizzare l’ente. Oggi abbiamo una dorsale in fibra ottica di proprietà che ci consente di gestire e dare una connettività di alto livello a tutti gli edifici pubblici principali, alla rete di videosorveglianza ed all’isola ecologica. Con il contributo a fondo perduto al 100% ottenuto dal bando WIFI4EU doteremo nei prossimi mesi anche altri spazi pubblici di wifi gratuito. Il piano di sviluppo digitale del nostro comune sta proseguendo e continueremo sempre con la stessa attenzione ed impegno in favore della comunità, dei cittadini e delle imprese”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti