Ultim'ora
Commenta

Covid, il punto di ottobre
su Casalmaggiore. Bongiovanni:
"Un nuovo decesso dopo mesi"

La brutta notizia riguarda un decesso legato al virus, il primo dopo molto tempo. "Purtroppo proprio il 30 ottobre vi è stato un decesso per Covid, era da giugno che non succedeva, la cosa più preoccupante però è l'aumento delle morti nel mese di ottobre rispetto agli altri anni. Non una cifra consistente, ma già un segnale".

Come certamente avvertito nelle cronache nazionali, regionali e provinciali, dopo un’estate assolutamente tranquilla, da metà ottobre sono ricominciati i casi COVID in modo consistente, anche a Casalmaggiore. A fare il punto della situazione, come di consueto al termine di ogni mensilità per avere un periodo di media lunghezza di confronto a disposizione, è il sindaco casalese Filippo Bongiovanni.

“I positivi accertati nel mese di ottobre – spiega il primo cittadino – sono stati 86 portando il totale da inizio pandemia a 393 casi. Attualmente i positivi sono 79 soprattutto in città (47), ma anche nelle frazioni ci sono casi, specialmente a Vicobellignano (12). Le uniche frazioni esenti dalla nuova ondata sono le più piccole: Motta San Fermo, Camminata, Valle. I ricoverati in ospedale sono 8 in questo momento, gli altri sono a domicilio. Devo dire che il tracciamento ATS Valpadana fino ad adesso è stato eccellente. I tamponi prescritti e le inchieste condotte hanno portato ad accertare diversi casi di covid, trasmessi in famiglia e in alcune aziende, che, tempestivamente testati, hanno di fatto bloccato sul nascere ogni focolaio. I cluster familiari sono diversi, su 79 positivi, 34 si sono positivizzati da contatto stretto con un congiunto”.

La brutta notizia riguarda un decesso legato al virus, il primo dopo molto tempo. “Purtroppo proprio il 30 ottobre vi è stato un decesso per Covid, era da giugno che non succedeva, la cosa più preoccupante però è l’aumento delle morti nel mese di ottobre rispetto agli altri anni. Non una cifra consistente, ma già un segnale. Se sommiamo settembre e ottobre 2018 ci sono 25 decessi, 20 nel 2019 in questi due mesi. 40 tra settembre e ottobre 2020 di cui 16 in ottobre. Potrebbe non essere una coincidenza”.

Di seguito il raffronto mese per mese:
NOV 2017: 13   NOV 2018: 13    NOV 2019:12
DIC 2017: 10     DIC 2018: 12     DIC 2019: 18
GEN 2018: 17   GEN 2019:15    GEN 2020: 15
FEB 2018: 17    FEB 2019: 10    FEB 2020: 14
MAR 2018: 8    MAR 2019: 14    MAR 2020: 51
APR 2018 13   APR 2019  14     APR 2020:  37
MAG 2018: 13 MAG 2019: 14    MAG 2020: 12
GIU 2018:  8        GIU 2019: 12   GIU 2020: 10
LUG 2018: 17    LUG 2019: 8      LUG 2020: 15
AGO 2018:  12   AGO 2019: 8   AGO 2020: 10
SET 2018:    16     SET 2019: 7      SET 2020: 14
OTT 2018:  9   OTT 2019: 13   OTT 2020: 16

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti