Ultim'ora
Commenta

Casalmaggiore, Beppe
Scaglioni a ruota libera:
"Il Palazzetto? Va fatto"

"Credo che certe occasioni non vadano perse, per cui se la regione stanzia quella cifra bisogna farlo. Poi la struttura dovrà essere affidata alle società che dovranno prendersene cura"

CASALMAGGIORE – Ha voluto restare fuori dalla politica attiva, ma senza disinteressarsi dei problemi del suo paese. Giuseppe Scaglioni, nel ‘Bongiovanni 1’ è stato consigliere delegato allo sport (il ruolo attualmente ricoperto da Igor Piazza) ma ha mantenuto sempre una visione personale delle cose. Visione che continua a mantenere. Tre le questioni affrontate: viabilità, skate park e Palazzetto dello sport.

VIABILITA’ – “La soluzione di invertire i sensi di marcia in via Porzio e via Cairoli non mi piace. Lo dico francamente, a me sembra che siano aumentati solo i pericoli per chi vi transita. I due incroci sono diventati pericolosi. Se l’intento era quello di moderare la velocità, sarebbe bastato mettere degli impedimenti, strettoie o attraversamenti rialzati, nella seconda parte di via Cairoli”.

SKATE PARK – “Purtroppo non sono riuscito a chiudere definitivamente l’area, o a trovare qualcuno che si assumesse la responsabilità di quello spazio. Spazio frequentato da ragazzi sempre più giovani che rischiano di farsi male sul serio con le responsabilità che ricadrebbero sul comune. Le attrezzature sono pericolose e non c’è nessun controllo e i ragazzi che lo frequentano sono minorenni. Ho cercato, quando ero consigliere delegato, qualcuno che lo gestisse senza successo dicendo che p si trovava chi lo gestiva, oppure si sarebbe dovuto procedere eliminandolo. Lo Skate Park è ancora lì”.

PALAZZETTO – “Credo che certe occasioni non vadano perse, per cui se la regione stanzia quella cifra bisogna farlo. Poi la struttura dovrà essere affidata alle società che dovranno prendersene cura, ma credo avranno la forza per farlo. Lo spazio in cui verrà realizzato? Credo ci si sarebbe dovuti preoccupare quando fu fatto il progetto della scuola, non adesso. Adesso c’è una bella cifra a disposizione e va fatto”.

N.C.

© Riproduzione riservata
Commenti