Ultim'ora
Commenta

Rugby Viadana passa
a Colorno in rimonta
nei secondi finali

Nei secondi conclusivi, dunque, Viadana trova lo sprint  per ribaltare le sorti del match e fare proprio il cosiddetto "derby del Po".

COLORNO – Tornano in campo i leoni gialloneri nel “quasi-derby” con Colorno e centrano il secondo successo stagionale dopo ottanta minuti tirati con i padroni di casa bravi in difesa, ma troppo indisciplinati (2 cartellini gialli per i ducali), mentre i mantovani mantengono la lucidità fino a fine gara  facendo leva sui propri punti di forza come la maule in attacco e la grande pressione in gioco aperto. Nei secondi conclusivi, dunque, Viadana trova lo sprint  per ribaltare le sorti del match e fare proprio il cosiddetto “derby del Po”

 

Marcatori: p.t. 15’ cp. Kearns (3-0); 22’ m. Gesi tr. Kearns (10-0); 38’ cp. Kearns (13-0); 40’ m. Ribaldi (13-5) s.t. 53’ cp. Ceballos (13-8); 57’ cp. Kearns (16-8); 72’ m. Silvestri tr. Ceballos (16-15); 76’ cp. Kearns (19-15); 80’ m. Ciofani tr. Ceballos (19-22)

HBS Colorno: Van Tonder; Balocchi; Chibalie, Smith; Gesi; Kearns, Raffaele; Mozzato; Sarto (Cap.), Mannelli (70’ Sapuppo); Chiappini (60’ Granieri), Cicchinelli; Alvarado, Silva M. (72’ Buondonno), Gemma (70’ Singh)

All. Cristian Prestera

Rugby Viadana 1970: Zaridze (68’ Ferrarini); Bientinesi (60’ Manganiello), Mateu, Ceballos, Ciofani; Apperley, Gregorio (22’ Jelic); Casado; Denti And. (Cap.) (54’ Wagenpfeil), Cosi; Schinchirimini, Caila; Denti Ant., Ribaldi (70’ Silvestri), Schiavon

All. German Fernandez

Arb. Bottino (Roma)

AA1 Schipani (Benevento); AA2 Locatelli (Bergamo)

Quarto Uomo: Paparo (Bologna)

Cartellini: al 51’ giallo a Cicchinelli (HBS Colorno); al 66’ giallo a Sarto (HBS Colorno)

Calciatori: Kearns (HBS Colorno) 5/5; Ceballos (Viadana) 3/4

Note: Pioggia leggera 5° – campo in buone condizioni – match disputato a porte chiuse

Punti conquistati in classifica: HBS Colorno 1;  Viadana 4

Player of the Match: Sean Kearns (HBS Colorno).

 

CRONACA: Il Rugby Viadana parte con il freno a mano tirato in quel di Colorno concedendo subito spazio e punti ai ducali che marcano ed allungano ulteriormente al piede per un primo parziale di 10-0 maturato nel primo quarto di gara. Nella fase centraleDenti ed i suoi premono per ricucire lo strappo iniziale del Colorno, ma le strutture offensive ed i tentavi in attacco da parte dei gialloneri si ridimensionano al cospetto  dell’organizzazione difensiva degli emiliani oltre alla buona attitudine al placcaggio manifestata dagli avversari.

 

Viadana ha un buon controllo del territorio, ma qualche imprecisione di troppo impedisce ai gialloneri di concretizzare in punti la mole di gioco…

Negli ultimi cinque minuti della prima frazione, i mantovani guadagnano terreno e fanno sentire il fiato sul collo ai ragazzi di coach Prestera che vengono colti più volte in fallo; la scelta conseguente dei gialloneri è di andare in touche alla ricerca della marcatura pesante senza farsi ingolosire da tre facili punti al piede. Le scelte, in questo senso, di capitan Denti e soci vengono ripagate dalla meta di Ribaldi a fine primo tempo che premia l’ottimo lavoro in maul e va così a pareggiare il computo parziale delle mete.

Al 12’ del secondo tempo arriva il cartellino giallo per un in avanti volontario che mette i ducali nelle condizioni di giocare con l’inferiorità numerica proprio nel momento in cui i viadanesi stanno profondendo i maggiori sforzi per rientrare in partita. Momento chiave?

 

Viadana muove palla in attacco, ma Colorno ha una situazione di punteggio, sopra il break, che gli permette di gestire con calma fino a quando arriva il secondo cartellino giallo per i ducali con gli ospiti che alzano i giri del proprio motore per mettere alle corde i padroni di casa.

 

A meno di dieci dal termine Colorno è falloso, Apperley va in touche anziché ai pali ed il Viadana trova una meta fotocopia della precedente con Silvestri che varca la linea di gesso e la conseguente trasformazione di Ceballos porta i gialloneri a -1 nel punteggio. Distanze ristabilite dalla piazzola l’ottimo Kearns che centra i pali (19-15).

 

Ad un minuto dal termine si rivive il leitmotiv con gli ospiti che dispongono della possibilità di calciare verso i pali colornesi, ma ancora una volta si prende la via della touche anziché optare per il piazzato in quanto tre punti sono insufficienti per il sorpasso. Il meccanismo tra Silvestri e Schinchirimini funziona alla perfezione con le torri colornesi che non saltano per poter mettere più energie e uomini nella maul .

Tutto negli ultimi secondi con la stessa situazione che si ripropone, in mediana si decide di aprire sui trequarti, ovale arriva a Ciofani che fa andare le gambe fin oltre la linea di meta per una vittoria acciuffata in extra time ribaltando l’epilogo della partita di Piacenza. Colorno in vantaggio per quasi tutta la gara e poi sorpasso finale dei gialloneri

Alessandro Soragna

© Riproduzione riservata
Commenti