Ultim'ora
Commenta

Mantova, cresce la differenziata:
la provincia virgiliana
top in Regione Lombardia

Nel rapporto vi è poi un focus sulla situazione della raccolta rifiuti da marzo ad oggi: la pandemia da Covid 19 ha avuto effetto anche sula tipologia di rifiuti prodotti: meno umido e molta più plastica.

Migliora ancora la raccolta differenziata nel territorio virgiliano e la provincia di Mantova conferma il primato in Lombardia. Non solo: tutti i comuni della provincia hanno raggiunto l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata previsto dalla normativa vigente. L’Area Tutela e Valorizzazione Ambiente della Provincia di Mantova come ogni anno presenta il rapporto sulla produzione di rifiuti urbani e raccolta differenziata in provincia di Mantova. “Uno studio scrupoloso e prezioso perché utile a verificare l’efficacia di determinate scelte amministrative e per programmare il futuro” ha spiegato oggi il presidente Beniamino Morselli illustrando i dati in conferenza stampa affiancato dal Segretario Generale dell’ente Maurizio Sacchi.

Le principali e importanti novità registrate nel 2020 – i dati sono ovviamente riferiti al 2019 –  possono essere così riassunte:
• anche lo scorso anno, in provincia di Mantova, si osserva una crescita, anche se pur minima, della raccolta differenziata, un andamento di crescita lineare da 26 anni. Sono 192 mila le tonnellate di rifiuti raccolti in modo separato dai cittadini della provincia rispetto ad un totale di 220 mila tonnellate, che equivalgono all’87,22% di raccolta differenziata dei rifiuti raccolti nel 2019 sul territorio virgiliano.
• probabilmente grazie alla diffusione capillare dei sistemi di raccolta domiciliari e alle conseguenti alte percentuali di raccolta differenziata che si ottengono con tale metodo, si sta arrivando a un sistema in equilibrio e al massimo sostenibile: a conferma di questo, si evidenzia che negli ultimi tre anni la percentuale di raccolta differenziata si sta attestando intorno all’87%.
• Questo ottimo risultato di raccolta differenziata permette inoltre alla provincia di Mantova di confermare anche per il 2019 il primato come miglior provincia in Lombardia, con 9 punti percentuali in più rispetto al secondo piazzamento (Cremona).
• Per quanto riguarda la raccolta differenziata, la frazione maggiormente raccolta è il verde con pro capite pari a 120 kg/ab*anno (49.237 tonnellate), seguita dall’organico (umido) con un valore 102 kg/ab*anno (42.070 tonnellate). La terza frazione più raccolta è la carta con un valore pari a 65 kg/ab*anno (26.798 tonnellate). Da sole queste tre frazioni costituiscono oltre il 70% di tutta la raccolta differenziata.
• Nel 2019, sono state prodotte in provincia di Mantova 220.288 tonnellate di rifiuti urbani, con un incremento del 3,9% rispetto al 2017.

Nel rapporto vi è poi un focus sulla situazione della raccolta rifiuti da marzo ad oggi: la pandemia da Covid 19 ha avuto effetto anche sula tipologia di rifiuti prodotti: meno umido e molta più plastica. La raccolta ed elaborazione dei dati è curata dal dottor Giancarlo Poltronieri con il coordinamento del Responsabile del Servizio Inquinamento e Rifiuti della Provincia Giampaolo Galeazzi.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti